“Ci lasciate stuprare vostre figlie per essere antirazzisti”

Vox
Condividi!

A proposito degli antirazzisti militanti.

Siamo in presenza di individui patologici. L’antirazzismo militante è, infatti, una patologia autolesionista e masochistica.

Secondo uno studio tedesco, circa la metà dei presunti profughi che riescono a raggiungere l’Europa soffre di malattie psichiche come il pericoloso (per gli altri) disturbo da stress post-traumatico (PTSD).

Come Kabobo.

Questo, al di là delle motivazioni, pone un gravissimo problema alle società ospitanti, perché gli effetti immediati e anche futuri possono essere devastanti: si va dai casi alla Kabobo alle imponenti spese sanitarie.

Coloro che sono affetti da PTSD soffrono di ripetuti incubi, flashback o scene simili in cui l’esperienza traumatica viene riprodotta e ri-vissuta. I veterani del Vietnam soffrivano di PTSD, e molti sono stati protagonisti di stragi.

E non nascondono la loro violenza. Come chi minacciava tempo fa Salvini di ‘guerra’. Quando ancora era il nostro ‘eroe’.

“Ci siamo noi, e siamo pronti ad andare fino alla guerra contro Salvini”, così un gruppo di immigrati guidato da un leader che, microfono alla mano, parlava di immigrazione come “soluzione per l’Italia” perché “prima dell’immigrazione l’Italia non era così, il governo non aveva quasi nulla, con l’immigrazione – afferma – è riuscita a competere coi Paesi europei. Ma oggi vogliono scambiare la soluzione con il problema”.

Parole deliranti. Parole di facinorosi da rispedire a casa.

Ma il vero pericolo afroislamico è di natura demografica. I ventri delle loro donne e i barconi sono la vera bomba, non il terrorismo o la violenza, che possono essere tragici, devastanti, ma che non hanno l’impatto a lungo termine che ha, invece, l’invasione demografica in atto.

Vox

Pensare che il problema afroislamico si risolva combattendo gli effetti, è come pensare di sconfiggere un cancro curandone solo i sintomi. Il cancro si asporta. La soluzione al problema immigrazione è quella portata avanti dal premio Nobel Aung San Suu Kyi: espulsione di massa di centinaia di migliaia di individui. Altrimenti siamo fottuti.

Gli africani – maschi e giovani – corrono in Europa, ci dicono, perché in Africa non c’è posto per loro. Ma in Angola, alla periferia di Luanda, esiste un’intera megalopoli, Nova Cidade de Kilamba: vuota.

07jy005

Nova Cidade è il frutto di un accordo tra il governo di Pechino e quello angolano ed è stata realizzata dalla società cinese statale Citic in cambio delle concessioni petrolifere angolane alla Cina. Composta da circa 750 edifici di otto piani, una dozzina di scuole e un centinaio di negozi, dovrebbe accogliere 500 mila persone – ma è praticamente deserta da anni. Ad oggi ha una popolazione di appena 80 mila abitanti.

È costata circa 3 miliardi di euro.

Perché non se ne vanno in Angola, possono anche contribuire con i soldi che spendono per il viaggio, invece di pagare gli scafisti. Questo si, sarebbe un vero ‘ricollocamento’. Certo, non piacerebbe a chi pianifica la deportazione di immigrati a basso costo per abbattere il costo del lavoro in Europa a favore delle grandi industrie e multinazionali.

kilambakilambakilamba.630x360

Il problema di fondo è che, questi clandestini, non fuggono per trovare un posto dove abitare, cercano qualcuno che li mantenga.

“Stiamo prendendo l’Europa, e gli europei sono troppo stupidi e deboli per rimandarci indietro”, racconta un immigrato/profugo africano.

Poi spiega ai suoi ‘colleghi’ rimasti in patria: “Gli europei ci accolgono e ci danno cibo gratuito, assistenza sanitaria, e alloggio, non si tratta di migliorare la nostra vita, si tratta di conquistare l’Europa e mettere fine alla cultura europea. Gli europei hanno più paura di essere chiamati «razzisti» o «nazisti che di avere le loro figlie e mogli stuprate da noi africani. Stiamo distruggendo la loro discendenza e ci stiamo prendendo la loro terra e e ci pagano anche per farlo. HA HA HA!”

E questo accade solo in Europa.In Italia, in particolare: perché le coop del Pd hanno fame. Perché il Vaticano ha fame. Perché Meloni non ha fame. Ma tutti finiremo mangiati dagli invasori, se non li fermiamo.




2 pensieri su ““Ci lasciate stuprare vostre figlie per essere antirazzisti””

  1. Alla fine della fiera un politico non é un politico a vita nessuno potrà garantirgli assistenza e guardie lacchè fino agli ultimi suoi giorni di vita, ci potrà sempre essere il turetta di turno, illuminato pronto a farsi giustizia in ogni istante per i torti ricevuti dalle leggi di governi demenziali come l attuale e i precedenti
    salvini è solo un cazzone sta al governo a starnazzare come un oca Giuliva, facesse le leggi ed abrogasse gli articoli della costituzione che
    Non permettono l abbattimento dei negri che vengono a rompere i coglioni a casa tua, altroché turbamento, il primo Finokkio di magistrato dice che non eri turbato e stai punto e a capo…..
    Non permettono il loro respingimento
    Non permettono l affondamento delle navi negriere
    Permettono ai magistrati di fare i prepotenti
    Permettono che le leggi italiane siano succubi di quelle internazionali

    Mi sono sempre chiesto il senso di politici ritardati che mettono bandiere e corone d alloro nei cimiteri dei morti ammazzati in guerra… Perché quei poveretti sono stati costretti a morire per uno stato di merda,
    Perché Hitler era un nostro nemico ei negri oggi non lo sono?
    La soluzione sta nel fatto che se vinceva Hitler poi i politici europei perdevano il loro potere, mentre questi invertebrati credono di poter governare su orde di scimmie barbariche, e quando si finirà in guerra cosa crefono ste politiche sguattera alla von Der pippen, che i figli di un Europa svilirizzata di froci senza palle siano disposti a combattere? E se si con cosa? Con le unghia tinte i capelli colorati viola e i rossetti?, e poi dovrebbero combattere per cosa? Per uno stato disgregato e che non esiste più?
    Imparate dagli israeliani a loro non pare vero che si. Possono togliere dai coglioni 2 milioni di bestie arabe, nessuno escluso, non finiranno la guerra per ordine di nessuno si fermeranno solo quando avranno raso al suolo l’intera striscia di gaza, rendendola invivibile e costringendo masse di bestie primitive ad abbandonarle, sanno che una convivenza on loro è impossibile, ma il nostro cara leader, la scemarelle illetterata scommetto che è pronta ad accogliere tutti in italia in nome di noi italiani certamente no, per conto terzi dei paesi di cui è la. sguattera privilegiata

    Io mi sono sempre chiesto, ma sti 2 che abbiamo al governo sanno leggere e scrivere?

    1. Mi sa che è stato proprio l’esito della Seconda Guerra Mondiale a determinare il disastro attuale. Magari chissà, se il Terzo Reich avesse vinto, avremmo ancora un’Europa virile e dominatrice, no frocia e dominata. Per quest’ultima ragione infatti, invasa da tutta la feccia proveniente dall’Africa.

I commenti sono chiusi.