Africano durante funerale Giulia Cecchettin: “Questa volta ti ammazzo”

Vox
Condividi!

“Questa volta ti ammazzo. Se devo fare 4 anni e 8 mesi di carcere, almeno vado dentro che sei morta”

Nel giorno del funerale di Giulia Cecchettin (ma la notizia è rimasta sulle cronache locali), un 29enne magrebino è stato rinviato a giudizio per violenza sessuale, aggravata dal vincolo di parentela, lesioni personali aggravate, minaccia, violazione di domicilio e dei provvedimenti emessi dall’autorità giudiziaria.

Nel gennaio scorso, l’extracomunitario era già stato condannato per maltrattamenti alla ex moglie a una pena di 4 anni e 8 mesi ma era rimasto a piede libero con il solo divieto di avvicinamento alla vittima.
Ciò non ha fermato la sua violenza: nel febbraio scorso, è piombato in casa e l’ha violentata.

Africano alla ex: “Questa volta ti ammazzo”