Uccisa e buttata in spazzatura, giudizio immediato per l’immigrato che ha ammazzto Michelle Causo

Vox
Condividi!

Giudizio immediato per Olive Nicol De Soyza, il trapper arrestato per l’omicidio della 17enne Michelle Maria Causo, il cui corpo venne trovato in un carrello della spesa abbandonato accanto ai rifiuti nel quartiere Primavalle di Roma, il 29 giugno scorso. Il gip del Tribunale per i Minorenni di Roma, Federico Falzone, a fronte della specifica richiesta presentata dal Pm Anna Di Stasio, ha emesso lunedì il decreto, fissando il processo al 6 febbraio prossimo.

Vox

All’imputato il pm ha contestato le accuse di omicidio aggravato dalla premeditazione, l’occultamento e il vilipendio di cadavere.