Violentate a 80 anni dai migranti africani

Vox
Condividi!

Cosa ci fanno centocinquantamila scrocconi afroislamici negli hotel di italiani spacciati come profughi?

Quanti lutti ha seminato in Italia la politica dei porti aperti. Oggi vi raccontiamo la storia di un’italiana di 70 anni, violentata da un richiedente asilo che viveva nel centro di accoglienza di Borgo Mezzanone.

Il profugo ha fatto irruzione in casa sua e ha aggredito la donna. Dopo averle portato via la borsa, la collana e il cellulare si è denudato tentando di violentarla.

Vox

Quello che è accaduto in questi anni e che sta accadendo oggi ha una similitudine solo con le marocchinate.

Pensate se il barcone di questo ‘richiedente asilo’ fosse affondato. Cinico?