BASTONATA A SANGUE DALL’IMMIGRATO: “SEI UNA P*TTANA ITALIANA”

Vox
Condividi!

Da tempo, riempiva di schiaffi e botte con un bastone all’ex compagna perché non accettava la fine della storia: arrestato un 34enne egiziano

Un’altra vittima della propaganda multietnica. Loro sono il ‘femminicidio’. La loro è la cultura pregna di stupro.

Vox

Il 34enne non accettava la decisione della compagna di interrompere la loro storia e di voler lasciare la casa in cui vivevano insieme e la scorsa notte si è recato nell’abitazione di un loro amico dove la vittima si era rifugiata dopo l’ultimo litigio. Dopo essere entrato furtivamente ha minacciato la compagna pretendendo che la seguisse a casa, ma al suo rifiuto ha dato in escandescenza aggredendola violentemente, colpendola con schiaffi al volto al capo e scaraventandola a terra. Nonostante la donna fosse dolorante e sul pavimento in lacrime, come ricostruisce ancora la Questura, la furia dell’uomo non si è placata tanto da salire con le ginocchia sul suo ventre, continuando a picchiarla in modo violento alla testa. Con le poche forze che le erano rimaste la vittima è riuscita a divincolarsi, a rialzarsi e a fuggire in un’altra stanza dove però è stata raggiunta dal compagno che dopo essere tornato armato anche di un bastone di legno l’ha colpita al ginocchio sinistro e alle gambe.

E’ stato in quel momento che la donna è riuscita ad affacciarsi alla finestra gridando disperata e chiedendo aiuto; le sue urla hanno attirato l’attenzione di un passante che ha chiamato il 112 permettendo alla polizia di intervenire scongiurando quella che poteva trasformarsi in una tragedia. Gli agenti appena arrivati hanno bloccato l’uomo che ha continuato a inveire contro la compagna urlando frasi come “Sei una p…..a” “Italiana di m…a”.

Nel frattempo la vittima è stata soccorsa e portata in ospedale a Fondi dove è stata raggiunta da alcuni amici che l’hanno convinta a denunciare il compagno.

“La condotta violenta – spiegano dalla Questura – non si limitava ai fatti appena narrati, poiché mesi addietro ed in più occasioni, la donna era stata picchiata con schiaffi al volto, calci e pugni dal compagno mentre erano all’interno della loro abitazione, e recentemente subiva percosse mentre si trovava in una piazza del centro storico di Fondi”. Inoltre l’uomo nel tempo non si era limitato “alla sola violenza fisica, ma quotidianamente la vessava con epitesi offensivi quali p…..a, italiana di m…a, trattandola anche come oggetto sessuale, senza avere remore ad inviarle messaggi vocali espliciti, ove la minacciava di soggiogarla sessualmente”.

Immigrato bastona l’ex italiana: “Puttana”




Un pensiero su “BASTONATA A SANGUE DALL’IMMIGRATO: “SEI UNA P*TTANA ITALIANA””

  1. Con tanti uomini italiani soli, proprio doveva mettersi con ste palandrane???
    L’amore non è cieco, lo saranno sono i genitali.

I commenti sono chiusi.