Coppa Davis, Italia campione dopo 47 anni: tutta colpa del PATRIARCATO

Vox
Condividi!

E l’Italia ha l’occasione di vincerne molte altre nei prossimi anni col rientro di Berrettini. Nessuno ha una squadra così forte nel mondo del tennis.

Il tennista altoatesino regala il punto della vittoria all’Italia, dominando de Minaur con un netto 6-3 6-0. Scontato. Perché il punto decisivo era arrivato dal primo singolarista Arnaldi che aveva battuto Popyrin in una partita dall’esito incerto.




3 pensieri su “Coppa Davis, Italia campione dopo 47 anni: tutta colpa del PATRIARCATO”

  1. Con la coppa del Tonno non si curano le malattie inguaribili, almeno quella del nonno la si mangia, questa di ferro dorato a cosa serve,?, quanti soldi si sperperano in attività inutili e demenziali
    Utili ad un sentir di. Patria inesistente che si martella ogni minuto
    Che devo dire, contenti voi….. Con coppa o senza, a me non cambia nulla, ai tennisti si, con 2 racchettate si mettono in tasca centinaia di migliaia di euro, poi NOI saremo campioni del mondo?, io ne lo sono e ne mi ci sento, buona giornata

  2. Pazzesco. È dal 1977, dai tempi del grande tennis e dei mitici Panatta, Bertolucci, Zugarelli e Barazzuti che non la vincevamo più. Incredibile.

I commenti sono chiusi.