Navi e aerei trasferiscono 1.344 clandestini da Lampedusa alle città dove hanno stuprato le ragazzine

Vox
Condividi!

Ma al governo non interessa. Chi, invece di respingerli, sparpaglia questi clandestini nelle nostre città, è complice delle violenze che commettono.

Sono 1.344 i clandestini ospiti dell’hotspot di Lampedusa dove ieri ci sono stati 21 sbarchi con un totale di 1.133 invasori.

VERIFICA LA NOTIZIA

Su disposizione della Prefettura di Agrigento, agenzia viaggi degli scafisti, in mattinata sono stati trasferiti 270 clandestini con il traghetto di linea per Porto Empedocle; 180 nel pomeriggio con volo Oim per Bologna dove così potranno continuare a stuprare le ragazzine come i loro colleghi trasferiti nelle scorse settimane e altri 400 hanno lasciato l’isola, in serata, con la motonave per Porto Empedocle.

Fanno questo una volta trasferiti:

Terrore sui bus di Bologna. Accerchiati, picchiati e stuprati: migranti fuori controllo

Vox

Ma al governo non interessa. Sono complici di queste violenze.




2 pensieri su “Navi e aerei trasferiscono 1.344 clandestini da Lampedusa alle città dove hanno stuprato le ragazzine”

  1. Ridateci Salvini!!! Basta australopitechi, basta musulmani, basta beoti di prima e seconda generazione!

    Governo di pagliacci

I commenti sono chiusi.