Stuprata in centro da africani

Vox
Condividi!

Aggiornamento su età e numero violentatori:

Violentata da branco africani: volevano comprarla con la droga

Ancora su questo caso:

Bambina stuprata da una decina di tunisini sbarcati in Sardegna

Vox

Gli stupratori sono tutti nordafricani ma non è ancora chiaro se tunisini o marocchini. Comunque quella roba lì.

La domanda è: vivono in uno dei tanti centri di accoglienza della zona?

Quello che scrivono i giornali locali è che gli aggressori della 18enne, violentata in centro ad Arzachena, sarebbero almeno una decina. Inclusi i due arrestati.

La Procura di Tempio Pausania sta attualmente indagando su un gruppo di nordafricani e sul loro ruolo nella violenza sessuale di gruppo.

VERIFICA LA NOTIZIA

Attualmente, due marocchini o tunisini senza fissa dimora di 31 e 26 anni sono in custodia in attesa dell’udienza di convalida presso il carcere di Bancali. Gli inquirenti stanno raccogliendo testimonianze e ricostruendo la vicenda della violenza avvenuta in pieno centro storico ad Arzachena.

La ragazza ha riconosciuto i suoi aggressori dalle foto segnaletiche mostratele dai carabinieri, dopo essere stata aggredita la sera del 21 ottobre nel centro storico di Arzachena mentre era in compagnia di un amico.

La Procura ha ordinato il fermo dei due sospettati in base alle prove raccolte. Il sindaco di Arzachena, Roberto Ragnadda, ha descritto l’episodio come “vergognoso e indegno” che colpisce tutta la comunità. In una nota, ha espresso la sua vicinanza alla vittima e alla sua famiglia.




2 pensieri su “Stuprata in centro da africani”

  1. “Si trovava in centro con un amico quando è stata aggredita e violentata”. Cioè, fatemi capire, se stava di sera in una piazza, con un AMICO, come sono riusciti questi ad aggredirla in un luogo frequentato da altre persone? E l’amico invece? Cosa stava facendo? Non l’ha difesa?

I commenti sono chiusi.