Edith Bruck, sopravvissuta ad Auschwitz: «Mi ricredo sui migranti»

Vox
Condividi!

Come sempre anticipiamo il cambio della marea. Nei prossimi anni assisteremo ad un totale cambiamento di paradigma: gli ebrei alla Lerner saranno minoranza irrilevante.

VERIFICA LA NOTIZIA

Edith Bruck, 92 anni, sopravvissuta alla Shoah e ai campi di Auschwitz e Dachau, intervistata da “LaPresse” fa autocritica pure sull’accoglienza dei migranti. Fino ad ora cavallo di battaglia di una parte consistente delle comunità ebraiche sparse per il mondo.

«Noi democratici, io e tanti amici miei, siamo sempre stati per l’accoglienza dei profughi e di tutti coloro che poveracci affogavano nel mare. Ma in Francia il risultato qual è stato? Otto milioni di musulmani: tra loro anche chi purtroppo ha imparato l’antisemitismo e disegna le stelle di David sui muri». Non era così complicato prevederlo. Avete lavorato, insieme ai globalisti, per destrutturare le società europee e renderle meno omogenee, così da sentirvi più sicuri rispetto ai nazionalismi, avete ottenuto l’effetto opposto: ora siete meno sicuri. Siamo tutti meno sicuri.

Vox

Si dice sconvolta, la scrittrice che nei lager aveva 13 anni e oggi rivive l’ondata di odio. «Mi dispera, l’antisemitismo. Provo una disperazione totale. Eppure non sono sorpresa, l’antisemitismo è sempre stato vivo e non verrà mai sradicato. Io non ho paura, ma sono dispiaciuta per quel che accade».

È sconvolta, la Bruck, dalle immagini della mattanza di Hamas il 7 ottobre in Kibbutz e villaggi, al rave di giovani nel deserto. Ripiomba nell’incubo di quand’era bambina. E poi quelle stelle di David sugli usci delle case di ebrei a Parigi. «Prima ce l’avevamo con Salvini e Meloni, ora pure noi stiamo cambiando idea, è una cosa grave. Sono sempre stata per accettare i migranti, adesso non la penso più così… Più ne arrivano e più antisemitismo portano».




6 pensieri su “Edith Bruck, sopravvissuta ad Auschwitz: «Mi ricredo sui migranti»”

  1. I gilantropi come Soros hanno finanziato di proprosimo le migrazioni islamiche, sicuri che anche hli europei potessero saggiare l’ ideologia islamica che e’ quella che combatte da sempre israele

I commenti sono chiusi.