Ragazza stuprata da africano: forse lo arrestano

Vox
Condividi!

Su questa notizia:

Stuprata nel bagno di una disco dal solito africano

Vox

Lo stupratore è un egiziano. Forse lo arrestano.

L’aggressore della 21enne di Avezzano ha un volto: è stato infatti ripreso dalle telecamere di sorveglianza della discoteca. La donna ha denunciato di essere stata violentata nel bagno del locale. Gli investigatori sono venuti in possesso dei filmati per poter risalire all’identità dell’uomo. Le indagini, coordinate dal sostituto procuratore di Avezzano, Ugo Timpano, sono finalizzate a ricostruire quanto avvenuto nella notte all’interno dell’attività. Di fondamentale importanza sono appunto i video in mano alle forze dell’ordine che potrebbero aiutare a ricostruire orari, movimenti e altri dettagli. La donna ha raccontato di essere stata aggredita nel bagno del locale da un giovane sui 30 anni di nazionalità straniera.

Si tratterebbe di un egiziano.

Su di lui si stanno concentrando gli accertamenti dei militari dell’Arma dei carabinieri, che stanno raccogliendo il materiale utile al caso, e presto potrebbe venire iscritto nel registro degli indagati. Secondo il racconto della ragazza, fornito al personale sanitario dopo l’arrivo in pronto soccorso, tutto sarebbe avvenuto in pochi minuti. L’uomo l’avrebbe molestata fino ad aggredirla, per abusarne sessualmente, procurandole anche delle contusioni. La 21enne è arrivata al pronto soccorso dell’ospedale di Avezzano attorno alle 3 del mattino, in stato confusionale e molto provata. Successivamente è stato richiesto l’intervento delle forze dell’ordine, come da protocollo. La giovane si era recata in discoteca in compagnia di amici, per partecipare a una festa. La stessa notte, all’esterno della discoteca, c’è stata anche l’aggressione a un minorenne, colpito da un altro ragazzo armato di tirapugni. La madre del ferito ha presentato una denuncia. L’autore farebbe parte di una baby gang che da tempo terrorizza i propri coetanei.