Russia si prepara a risposta nucleare in caso di attacco

Vox
Condividi!

La Russia si prepara a distruggere gli Usa con una risposta in caso di attacco nucleare. Mosca, a differenza americana, ha costituzionalmente una dottrina di risposta nucleare e non di primo lancio.

La Russia testa la risposta ad un attacco nucleare nemico. Il presidente Vladimir Putin, dal suo studio nel Cremlino, in video collegamento ha assistito alle operazioni delle forze armate russe. Il ministro della Difesa Sergei Shoigu e il capo di stato maggiore Valery Gerasimov hanno riferito a Putin dell’esito delle manovre. “Le forze nucleari strategiche russe si sono esercitate a sferrare un massiccio attacco nucleare in risposta a un attacco nucleare nemico”, riporta l’agenzia Tass sulla base del resoconto di Shoigu a Putin che, oltre ad essere presidente, è anche comandante in capo supremo.

In particolare è stato testato un missile intercontinentale Yars lanciato dal cosmodromo di Plesetsk, con obiettivo a Kura, nella penisola della Kamchatka. Dal sottomarino nucleare Tula, nel mar di Barents, è stato lanciato il missile Sineva.

Tutti gli biettivi stabiliti nell’ambito dell’addestramento con l’impiego di uomini e mezzi delle componenti terrestri, marittime e aeree delle forze di deterrenza nucleare sono stati completati integralmente.

Vox

Intanto, la nuova Bakhmut:

Appena partirà l’offensiva a Gaza, la guerra coinvolgerà l’Iran. Il mondo che avremo dopo sarà un mondo con gli Stati Uniti non più egemoni.