Violentata in strada da 5 africani mentre aspetta il fidanzato

Vox
Condividi!

L’hanno presa a turno come un oggetto.

Vox

Si è incamminata verso casa in attesa che di lì a poco arrivasse il fidanzato con l’auto per farla salire e proseguire, ma si è imbattuta in un gruppo di stranieri che le hanno usato pesanti “attenzioni”. A distanza di una settimana da un caso analogo accaduto in viale Rendina, zona Villa Comunale, un’altra ragazza è stata fatta oggetto di attenzioni sessuali all’Aquila da parte di ragazzi, a quanto pare stranieri che l’avrebbero a più riprese palpeggiata, prima di andare via e imbattersi nel fidanzato della giovane.

Secondo quanto è stato possibile appurare, una ragazza di 20 anni si era da poco allontanata dal fidanzato in attesa che dopo poco tempo lo stesso la raggiungesse con la macchina per accompagnarla a casa. Durante il tragitto la giovane si è imbattuta in un gruppetto di stranieri (cinque a quanto pare) che approfittando dell’inferiorità fisica a turno l’avrebbero palpeggiata. Quando il ragazzo è arrivato con la macchina ha trovato la fidanzata profondamente scossa per l’accaduto. I due si sono rivolti alla polizia per presentare denuncia.
Le indagini

Gli agenti della Squadra volante della Questura sono ora al lavoro nel tentativo di vedere se nella zona del centro storico comunque abbastanza frequentata ci sono delle telecamere (magari anche sistemate fuori delle abitazioni private che si affacciano nell’area) utili per indirizzare le indagini verso un preciso binario.

Sempre a L’Aquila:

Ragazzina violentata in strada da africano: a 15 anni corre verso la mamma