Germania ‘minaccia’ di non prendersi più 1.000 clandestini se noi non ci riprendiamo i ‘suoi’ 10.000

Vox
Condividi!

Certo, come no. Secondo questi zuzzurelloni noi dovremmo prenderci indietro decine di migliaia di clandestini tra tutti quelli che passano le nostre frontiere con gli altri Paesi Ue – decine di migliaia vanno in Germania attraverso l’Austria – perché loro, in cambio, se ne prenderebbero un paio di migliaia da Lampedusa.

Meloni è poco intelligente. Ma non fino a questo punto.

L’unica soluzione è: bloccare le partenze ed espulsioni di massa da tutta Europa. Non palleggiarseli tra noi.

Non devono partire. E quando arrivano a Lampedusa, devono essere rimpatriati via aerei subito.

VERIFICA LA NOTIZIA
Vox

“L’Italia non si attiene” al meccanismo “di riammissione” previsto da Dublino per i migranti. “E fino a quando l’Italia non lo farà, non accoglieremo più rifugiati”. A dichiararlo, intervenendo alla trasmissione ‘maybrit illner’, dell’emittente tedesca Zdf, è stata Nancy Faeser, ministro dell’Interno del governo di Berlino, sottolineando come nell’Unione europea sia stato concertato un meccanismo di solidarietà: Roma deve ora “venirci incontro” e adempiere ai suoi obblighi.

Minacce che fanno paura a nessuno. L’accordo era già una presa per il culo.

Sono stati infatti solo 1.042 i clandestini ricollocati in terra tedesca dall’ottobre 2022 a oggi a fronte degli oltre 160mila arrivi in Italia nello stesso periodo.

Proprio per questo motivo l’Italia ha deciso da dicembre 2022 di sospendere per ”motivi tecnici” il ritorno nel nostro Paese dei cosiddetti ‘dublinanti’.

L’accordo era assurdo: in cambio di un migliaio di clandestini noi dovevamo riprenderci le decine di migliaia che dall’Italia poi vanno in Germania e Francia. Il blocco navale converrebbe a tutta Europa: siamo tutti invasi.




3 pensieri su “Germania ‘minaccia’ di non prendersi più 1.000 clandestini se noi non ci riprendiamo i ‘suoi’ 10.000”

  1. Quegli accordi valgono per noi, mentre per gli altri sono carta da culo.
    Noi al massimo abbiamo il norcino e l’ex nobile papalino che fanno da pezze colorate.

  2. Alcune considerazioni sono incorrette o più verosimilmente difficilmente attuabili: reimpatriarli quando arrivano a lampedusa. Questo è difficilmente attuabile: primo, scoppierebbero rivolte violente il cui accenno abbiamo già visto settimana scorsa, secondo dove dovrebbero essere reimpatriati visto che la maggior parte arriva dal centro africa e spessoi loro governi non li riammettono sulla parola di una autocertificazione come invece accade in italia. L’unica soluzione è bloccarli in mare quando sono ancora vulnerabili e si sà da dove sono partiti. Modalità di ingaggio: abbordare le navi madre se scariche e sequestrarle o affondarle. Dissuadere dal procedere sulla rotta tagliando la strada e speronare se necessario ogni barca che decida di forzare il passaggio. Come ultima possibilità sparare al motore.

I commenti sono chiusi.