Polizia arresta spacciatore, figli immigrati in rivolta: volante accerchiata a Treviso

Vox
Condividi!

Ecco l’effetto dell’immigrazione regolare che piace a Zaia e compagnia per arricchire i signorotti locali a scapito della collettività. E ne vogliono sempre di più tra decreti flussi e ricongiungimenti familiari.

Le volanti bloccano uno spacciatore africano e scoppia la rivolta dei colleghi. Una trentina circonda gli agenti, volano insulti e minacce.

Vox

Corso del Popolo occupato da un centinaio di ragazzi, urla contro la polizia, urla tra la gente che si è trovata nel mezzo di una bolgia inattesa martedì alle 18. È un vero e proprio caos quello scoppiato in pieno centro dopo il fermo di polizia ai danni di due ragazzini per sospetto spaccio nella zona di via Zorzetto.

Tutto è avvenuto in pochi istanti. La polizia è arrivata ed ha immediatamente puntato un giovane nei pressi del Pam, l’ha fermato e perquisito tra le urla delle amiche e degli amici che gli si sono stretti attorno, alcuni dei quali pare anche per evitare che il ragazzo venisse portato via come invece è stato. Quando la volante ha caricato il giovane in pieno Corso del Popolo si è trovata circondata da venti ragazzi poi diventati trenta, quaranta, sempre di più. Chi guardava la scena, chi urlava contro la polizia accusandola di razzismo, di violenza, gridando all’indirizzo degli agenti.

Sul posto è dovuta intervenire un’altra volante che a sua volta ha caricato un altro ragazzo che aveva urlato all’indirizzo degli agenti e tentato di interrompere il fermo.

Corso del Popolo si è così riempito di una folla di ragazzini, chi filmava, chi fotografava le volanti e gli agenti, chi urlava e offendeva; il tutto in un quadrante del centro – ormai notissima zona rossa – che risuonava urla e grida insensate e ripetute pare anche per confondere l’operato degli agenti attirando l’attenzione altrove. Nel parapiglia nel frattempo altri tre ragazzi erano nel frattempo fuggiti verso i giardinetti di S. Andrea ed altri due verso piazza Pola, dileguandosi nel marasma delle compagnie che si erano riunite attorno ai lampeggianti della polizia.

Polizia arresta spacciatore, figli immigrati in rivolta circondano volante