Sbarcano altri 2.000 scrocconi, Meloni apre altri 15 centri accoglienza

Vox
Condividi!

Superata, di slancio, quota 105 mila il numero di clandestini arrivati in Italia dall’inizio dell’anno. E Meloni apre nuovi centri di accoglienza. Centinaia da quando è premier.

VERIFICA LA NOTIZIA

Anche nell’ultimo fine settimana il flusso di arrivi è stato costante così come la presenza di sedicenti minori non accompagnati: tra sabato e domenica sono sbarcati quasi in duemila (1.902).

Una cifra che porta il dato complessivo dal primo gennaio a 12.188. Un trend, anche da questo punto di vista.

A metà agosto il numero degli scrocconi messi sui barconi dai genitori per venire in Italia a farsi mantenere, grazie alla famigerata Legge Zampa, era già lo stesso che in tutto il 2021 .

Il governo, invece di rimandarli ai genitori, sta attivando 15 famigerati centri Fami destinati alla logo accoglienza di lusso: ricordiamo che questi sedicenti minori non accompagnati, praticamente tutti maschi con età presunta di 17 anni, sono protagonisti delle cronache di violenze nelle città che ospitano questi centri.

Una iniziativa legata all’impennata di arrivi delle ultime settimane: a Villa Sikania, nell’Agrigentino, il centro minori è sovraffollato tanto che il responsabile ha chiesto alla prefettura di Agrigento che l’Ufficio minori tenti di affidarne quanti più possibile ad altre comunità, in modo da rientrare nel limite di 150. A Modena, in vista dell’arrivo di almeno 50 minori, la Prefettura ha avviato con avviso pubblico un’indagine di mercato per l’affidamento del servizio di accoglienza in strutture messe a disposizione da enti gestori della provincia.

Vox

Intanto sul territorio la situazione è caotica.

. Sono 1.051 i clandestini, fra cui 280 minori non accompagnati, ospiti dell’hotspot di Lampedusa da dove sono stati trasferiti in 439.
In 170 sono stati imbarcati sulla nave Pantelleria che farà rotta verso Messina mentre altri 100 raggiungeranno martedì mattina Porto Empedocle a bordo di un traghetto di linea.

Sbarchi anche in Sardegna. Diciassette migranti, tutti maggiorenni, sono approdati ieri mattina a Maladroxia, una delle località balneari più frequentate di Sant’Antioco, nel sud ovest dell’Isola. La Guardia di finanza ha intercettato altre cinque clandestini sulla spiaggia di Campulongu, lungo la costa sud est dell’isola, davanti ai primi bagnanti della giornata.

Infine la nave Aurora della ong Sea Watch, che nei giorni scorsi anziché dirigersi a Trapani che era stato indicato come porto sicuro ha attraccato a Lampedusa dove ha fatto sbarcare 72 clandestini, è stata sottoposta a fermo amministrativo per 20 giorni. La guardia costiera ha esaminato tutti i documenti di bordo ed ha verificato gli strumenti tecnici. I poliziotti della squadra mobile e quelli della Digos della questura di Agrigento hanno invece ascoltato i migranti che sono stati soccorsi e sbarcati sabato. Al termine dell’attività è stata applicata al comandante della nave e in solido alla società armatrice dell’imbarcazione una sanzione.

Neanche affondano le navi negriere.




5 pensieri su “Sbarcano altri 2.000 scrocconi, Meloni apre altri 15 centri accoglienza”

  1. Mai lette tante cazzate ://espresso.repubblica.it/politica/2023/04/14/news/migranti_governo_meloni-396137774/

    e la sinistra gongola

I commenti sono chiusi.