Ristoranti cercano personale a 3 euro l’ora

Vox
Condividi!

Questi lavori li possono fare solo i cosiddetti ‘richiedenti asilo’ perché vitto e alloggio nei centri di accoglienza lo pagano i contribuenti. A questo servono: a fornire manodopera a basso costo.

Vox

Lavorare 10 ore al giorno in un noto ristorante giapponese di Napoli, 6 giorni su 7, per una paga di 750 euro al mese, poco più di tre euro all’ora. E’ la denuncia del deputato di Alleanza Verdi-Sinistra Francesco Emilio Borrelli che parla di un ”nuovo caso di tentato sfruttamento del lavoro”, pubblicando gli screenshot della conversazione tra colui che si è presentato come il titolare del locale e la persona in cerca di lavoro. “Basta con proposte di lavoro assurde e sottopagate. Troppi titolari di attività commerciali prima propongono paghe da fame e poi si lamentano perché non riescono a trovare personale. La giungla dello sfruttamento va fermata ad ogni costo, se si andrà avanti così i nostri giovani non riusciranno mai a costruirsi un futuro. Come si può pensare di vivere lavorando 10 ore al giorno, 6 giorni su 7, per solo 750 euro, una cifra che ormai non consente più nemmeno il pagamento di affitto, utenze e spesa. Venga messa in opera una seria lotta allo sfruttamento lavorativo altrimenti ad aumentare sarà solo la povertà”.

L’unica lotta seria la fai chiudendo le frontiere. E’ solo diminuendo i lavoratori disponibili che aumenti i salari. Non avete letto Marx, sinistri?




7 pensieri su “Ristoranti cercano personale a 3 euro l’ora”

  1. È il nuovo ordine mondiale. Branchi di imbecilli sotto pagati che si scannano tra loro per paghe da terzo mondo. Tutto pianificato a tavolino, tutto scritto da decenni, invadere i popoli miti e benestanti e sostituirli con bestie ignorantissime prive di cervello, che non hanno vita, hobbies, passatempi, svaghi, cultura, relax, dedizioni, sport, nulla di nulla, tranne lo zerbino incaccherato pre-sodomizzazione del loro dio del cazzo, quello non può mancare, gli dai quello e sono a posto tutta la loro miserabile idiotissima vita da ritardati.

  2. Cmq con quello che vado io al ristorante, eravate già falliti tutti da minimo 4 decenni, ristoranti del cazzo, con quella paccottiglia di merda che date da mangiare a tutti quei beoti fighetti morti di fame spremuti con conti da salasso e pure soddisfatti, della serie “ho proprio mangiato da dio”, certo, come no… In verità non avete mangiato un cazzo, e avete pagato un intero carrello della spesa del supermercato pieno fino all’orlo…

I commenti sono chiusi.