Spacciatore nigeriano picchia e morde poliziotti

Vox
Condividi!

Un poliziotto è stato morso a un braccio, un altro spintonato e graffiato, in un’aggressione così violenta che i due agenti non riuscivano a chiamare via radio la centrale per avere rinforzi e hanno chiesto ai passanti di avvertire il 113.

E’ successo l’altro pomeriggio in via Amendola, dove l’intervento si è concluso con l’arresto di un 36enne di origine nigeriana, residente nel Bolognese e già con precedenti. Una pattuglia del commissariato Due Torri-San Francesco era impegnata in controlli del territorio quando la loro attenzione è stata attirata dall’uomo, che li ha insospettiti perché alla loro vista ha buttato un involucro in un cestino poi si è infilato velocemente in un bar.

Quando si sono avvicinati e gli hanno chiesto i documenti, li ha aggrediti e picchiati per tentare di sfuggire al controllo. Nella colluttazione il 36enne ha sputato altri due involucri che aveva in bocca e che contenevano tre grammi di cocaina e due di eroina. A questi si aggiungono 17 grammi di hascisc che aveva buttato nel cestino, anch’essi recuperati quando, grazie alla chiamata al 113 di un cittadino che ha raccolto la richiesta degli agenti in difficoltà, sono arrivate altre pattuglie.

Vox

L’uomo, accusato di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, oltre che del possesso della droga, è stato processato con rito abbreviato e condannato.

Picchia e morde due poliziotti: arrestato spacciatore nigeriano




Un pensiero su “Spacciatore nigeriano picchia e morde poliziotti”

I commenti sono chiusi.