E’ incinta a 13 anni: il padre IMMIGRATO la stupra anche in ospedale

Vox
Condividi!

Un cittadino filippino di 35 anni è stato arrestato per abuso sessuale aggravato. Ora si trova recluso in carcere al Lorusso e Cotugno di Torino.

E’ incinta a tredici anni e il padre, un IMMIGRATO filippino abusa di lei anche in ospedale. Sono i famosi ricongiungimenti familiari.

L’immigrato è stato ripreso dalle telecamere nascoste dagli inquirenti ed è stato arrestato in flagranza con l’accusa di abuso sessuale aggravato.

La bambina è in avanzato stato di gravidanza e, a chi cerca di capire chi è il padre del bambino, risponde in maniera evasiva.

Vox

Ora gli inquirenti attendono gli esiti del test del Dna: chiunque sia il padre, a meno che si tratti di un suo coetaneo, è perseguibile per legge.

Dall’ospedale, dove la bambina è tenuta sotto osservazione e seguita da medici e psicologi a spese dei contribuenti, è stata inviata una segnalazione al Palazzo di giustizia, finita sul tavolo del procuratore aggiunto Cesare Parodi, che coordina il pool delle fasce deboli. Sono così partite le indagini.

Ci servono gli immigrati regolari, altrimenti chi stuprerebbe le figlie in ospedale?

STUPRATA E MESSA INCINTA DAL PADRE IMMIGRATO A 13 ANNI




Un pensiero su “E’ incinta a 13 anni: il padre IMMIGRATO la stupra anche in ospedale”

  1. “Ci servono gli immigrati regolari, altrimenti chi stuprerebbe le figlie in ospedale?
    comica questa redazione Vox
    🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣

I commenti sono chiusi.