Meloni serva delle ONG: altri 4 prelevamenti a Malta della Humanity 1, ora sono 200 diretti in Italia

Vox
Condividi!

Le Ong devono essere messe fuorilegge. Sono organizzazioni criminali che portano la guerra razziale in Italia. La stessa che sta insanguinando la Francia. Le politiche di Meloni sono un disastro che compromette il nostro futuro.

VERIFICA LA NOTIZIA

Dopo i 36 clandestini prelevati ieri in area maltese, la nave negriera Humanity 1 nella notte ha fatto altri 4 interventi in acque internazionali. Violando il de-cretino Piantedosi.

Ora sono 197 i clandestini a bordo della nave negriera, diretta ad Ortona (Chieti), come da indicazioni impartite dalle autorità italiane.

Vox

Tra di essi 30 donne, una delle quali incinta.

Il porto di Ortona, fa sapere la ong Sos Humanity, “è raggiungibile solo dopo un viaggio di più di tre giorni. Questo ritardo nello sbarco di donne, bambini e uomini vulnerabili in un luogo sicuro impone un onere aggiuntivo e un rischio per la salute. Il capitano di Humanity 1 ha quindi chiesto alle autorità italiane di destinare un porto più vicino”.

Meloni serva sciocca delle ong e dei trafficanti.




13 pensieri su “Meloni serva delle ONG: altri 4 prelevamenti a Malta della Humanity 1, ora sono 200 diretti in Italia”

  1. Dimentichi che furono gli americani i primi a portare i negri in catene in casa loro. I francesi come belgi e olandesi è vero che colonizzarono ma portarono sopratutto prosperità e modernità in quei luridi paesi cesso, come fecero gli inglesi in quella merda di India o postacci zozzi simili. Correggimi se sbaglio.

    1. giusto quello che dici, ma un conto era portare masse di lavoratori (schiavi) per lavorare terre del tutto vuote, ok c’erano gli indiani, ma gli indiani erano poche decine di migliaia su un continente enorme; ben altro conto portare gli africani in Europa, ossia la Patria dei popoli bianchi.
      Non esiste alcun altro territorio che si possa definire tale, se vai nel levante, o nelle zone dell’europa orientale, troverai sempre qualche influenza o islamica, o mongola.
      E’ come gettare una cacata proprio nella fonte più pura del genere umano.
      E questo lo hanno iniziato i francesi, in particolare dopo il 1830, ad impiegare gli algerini nelle loro battaglie europee, combatterono anche nella nostra seconda guerra di indipendenza. La cosa proseguì poi veloce, con i vari subsahariani impiegati nella prima guerra mondiale, e poi, per sfregio, a presidiare la Renania, dove fecero ‘dono’ di alcune migliaia di piccoli mulatti al fiero popolo tedesco appena sconfitto. Hai che capito che livello di bastardaggine stiamo parlando?
      E come dimenticare le marocchinate che invece colpirono noi.
      Oggi, infine, l’esercito francese, assieme al belga, è il più nero e islamico d’europa.
      Mi sembra ce ne sia abbastanza, per accusare i francesi di parecchi crimini in tal senso. Sono stati loro, parlo al passato, la vera porta d’europa per gli africani.

      1. Vogliamo parlare poi della loro “nazionale” che è rappresentata da tutti i paesi cessi del pianeta tranne che la Francia stessa? 2 mondiali vinti con manovalanza di fotticapre e macachi. Bella fatica…

        Ps Grazie Argentina.

      2. Precisamente ieri e oggi, ho letto la ”Invectiva contra eum qui maledixit Italie” di Francesco Petrarca, roventemente antifrancese.

I commenti sono chiusi.