Moglie vittima a Delrio, perché avete lasciato crollare il ponte Morandi?

Vox
Condividi!

Stava rispondendo ad alcune domande dei cronisti subito dopo la sua deposizione al processo in corso per il crollo del ponte Morandi quando una voce femminile ha apostrofato l’ex ministro Graziano Delrio in questo modo: “Se lo aspettava il crollo? E’ rimasto sorpreso?”.

L’ex ministro Graziano Delrio, che non poteva sapere chi aveva posto la domanda, si è mostrato subito un po’ risentito: “Ma che domanda è? Sono rimasto scioccato come tutti gli italiani”.

Vox

Il piddino che difese stupratori ora difende le Ong: “Assurdo multarle”

“Anch’io sono rimasta scioccata – ha detto -, ho perso il papà di mio figlio”. A porre la domanda è stata Giovanna Donato, ex moglie di Andrea Cerulli, una delle 43 vittime del ponte Morandi. L’ex ministro, oggi senatore della Repubblica, si è a quel punto scusato: “Mi dispiace – ha detto – ma non è che non ce lo aspettavamo. Non avevamo ricevuto alcun allarme come forse avrà capito dal processo in corso”.
“Io non ho capito invece bene – ha replicato Donato – il suo ruolo e il suo lavoro al ministero”. E Delrio ha risposto: “Il nostro ruolo è quello di programmare e fare le opere, poi ci sono le verifiche tecniche che non è che le può fare il ministro”. La ex moglie di Cerulli gli ha ricordato quanto ha appena detto in aula, cioè che la priorità del Mit era la sicurezza “Peccato però – ha concluso prima di salutarlo – che il ponte è crollato perché è mancata proprio la sicurezza”.




Un pensiero su “Moglie vittima a Delrio, perché avete lasciato crollare il ponte Morandi?”

I commenti sono chiusi.