Vigile è stato massacrato dall’africano: testa rotta, punti e fratture – FOTO

Vox
Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
E’ stato arrestato per tentato omicidio, resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali, nonché denunciato per porto abusivo di armi od oggetti atti ad offendere, il 29enne maliano con precedenti di polizia che ieri ha aggredito a Napoli un agente della polizia municipale vicino al Duomo:

Folla tenta di linciare l’immigrato che ha massacrato poliziotto: salvato da altri poliziotti 🤔

Vox

Ieri mattina, ricostruisce oggi la Questura, è iniziato tutto quando una squadra di agenti municipali ed assistenti sociali del nucleo Tesm, Tutela emergenze sociali e minori, ha chiesto ad “alcuni senza fissa dimora di lasciare i giacigli sotto i portici del Duomo di Napoli, proprio davanti all’ingresso del Museo del Tesoro di San Gennaro”.

Il problema è che ‘chiedono’. Non si chiede: si rastrella, si portano in una base militare e poi si caricano su aerei militari.

L’africano ha reagito con violenza, ha preso un paletto di ferro che teneva sotto le coperte e ha cominciato a colpire il luogotenente Salvatore Ruoppolo, 63 anni, ferendolo alla testa e all’occhio sinistro. L’agente, a quel punto, per difendersi ha sparato, anche da terra, alcuni colpi di pistola – secondo alcuni testimoni – e ferito l’aggressore alla gamba prima di accasciarsi al suolo nel sangue.

All’agente sono state riscontrate fratture multiple ad entrambi gli arti superiori, un occhio tumefatto, e applicati diversi punti di sutura al cranio.




Un pensiero su “Vigile è stato massacrato dall’africano: testa rotta, punti e fratture – FOTO”

  1. Il”clochard”…come l’hanno definito i ruffiani del regime.Il color merda e’ optional…
    Altro che tricolore, fossi in una base di lancio missili nucleari della Federazione qui non resterebbe un fottuto atomo intero.
    E piangerei di gioia nel farlo.

I commenti sono chiusi.