Bimbo italiano di 6 anni beve acqua senza permesso, patrigno marocchino lo massacra di botte

Vox
Condividi!

Su questa notizia:

Massacrato dal patrigno marocchino, bimbo 6 anni in fin di vita: gli spappola intestino e reni a pugni

Arriva la blanda condanna per il patrigno marocchino che voleva liberarsi del bambino. In effetti il nuovo gorilla dominante elimina sempre i figli dei gorilla dominanti precedenti. Qui il problema è la madre.

VERIFICA LA NOTIZIA

Avrebbe bevuto dell’acqua senza chiedergli prima il permesso. Per questo motivo il patrigno lo ha massacrato di botte.

Nell’aprile dello scorso un marocchino di 25 anni, residente a Torino, era stato arrestato con l’accusa di tentato omicidio e maltrattamenti in famiglia per avere colpito ripetutamente a pugni nello stomaco un bambino di sei anni, figlio della sua compagna, provocandone il ricovero all’ospedale Regina Margherita lo scorso gennaio.

Ora per l’uomo è arrivata la condanna a dieci anni di carcere.

Sono stati tanti gli episodi che hanno portato a questa sentenza. Ma quello più brutale risale appunto a un anno e mezzo fa, quando l’imputato aveva massacrato di botte il figliastro “colpendolo con forti pugni allo stomaco dopo avergli legato le mani dietro la schiena con una sciarpa”.

Michele bastonato e frustato dal patrigno immigrato: costretto ad assistere ai rapporti con la madre

Vox

Il piccolo era stato poi salvato dai medici con un intervento chirurgico ma era stato lo stesso personale sanitario a segnalare che qualcosa non andava, in particolare con combaciava con quanto raccontato dalla madre, ossia che era “caduto dalle scale”.

Così gli inquirenti avevano deciso di vederci chiaro, tanto che la procura con un provvedimento d’urgenza riesce a piazzare una microspia nella camera d’ospedale del bambino. Le parole dell’uomo mentre si raccomanda con il figliastro e cerca di convincerlo a rimanere in silenzio sono inequivocabili:

“Tu adesso puoi fare tutto quello vuoi, non mi devi più chiedere nulla, ok? Perché io ti voglio bene e non voglio che tu stia male. Quello che tu vuoi, puoi farlo: andare dalla nonna, al mare, al parco, in piscina. Puoi fare quello che vuoi, basta che quando ti chiedono cosa è successo, dici che sei caduto dalle scale”.

Successivamente anche la madre aveva ammesso che il bambino veniva continuamente maltrattato dal compagno, come del resto anche lei stessa, anche mentre era incinta del secondo figlio.

Tipico esponente delle seconde generazioni:

Patrigno marocchino che ha massacrato bimbo di 6 anni ha guidato la guerriglia afroislamica a Torino

Altro caso simile:

Bimba italiana lanciata dal balcone: è stato i patrigno marocchino

In questi casi deve esseri la soppressione legale della madre snaturata. Loro si comportano come la loro natura comanda, puoi sopprimerli come animali rabbiosi, ma una madre che rende questo possibile è totalmente contronatura. Quindi deve essere eliminata per legge. La pena di morte.




4 pensieri su “Bimbo italiano di 6 anni beve acqua senza permesso, patrigno marocchino lo massacra di botte”

  1. SPORCO MUSSULMANO CODARDO COME IL TUO DIO FIGLIO DI TROIA!!!!PRENDITELA CON UN UOMO LERCIO AFRICANO BASTARDO IMMIGRATO INFERIORE!!!E QUELLA TROIA AL ROGO X AVER MESSO UN BAMBINO NELLE GRINFIE DI UN LURIDO ISLAMICO!!!SETTA DI CONIGLI SENZA PALLE E PARASSITI!!!

    1. ://www.treccani.it/enciclopedia/spartaco_%28Enciclopedia-dei-ragazzi%29/#:~:text=furono%20catturati%20vennero-,tutti%20crocifissi,-ai%20bordi%20della

      ://www.treccani.it/enciclopedia/basilio-ii-soprannominato-bulgaroctono-imperatore-d-oriente_%28Enciclopedia-Italiana%29/#:~:text=lasciando%20solo%20un%20occhio%20a%20uno%20su%20cento%2C%20perch%C3%A9%20fossero%20guida%20agl%27infelici%20compagni%20nel%20ritorno%20in%20patria.

I commenti sono chiusi.