Italiane ammazzate da marocchino drogato: ‘E’ incapace di intendere e volere’

Vox
Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Sarà discussa in un’udienza il 22 maggio la perizia psichiatrica da poco depositata che ha accertato, da quanto si è saputo, l’incapacità di intendere e volere al momento dei fatti dell’immigrato marocchino che, il 18 febbraio scorso verso le 2.30, ha ucciso con la sua auto, alla barriera autostradale Ghisolfa sulla A4 Torino-Milano, la macchina con a bordo due donne, Laura Amato, 54 anni, e Claudia Turconi, 59 anni:

Non espellono neanche i pazzi e loro uccidono: a tutta velocità contro italiane – VIDEO

Gli esiti dell’accertamento affidato allo psichiatra Raniero Rossetti saranno discussi davanti al gip Ileana Ramundo alla presenza del pm Paolo Filippini e dei legali del 39enne e delle persone offese, ossia i familiari delle vittime. E dei consulenti nominati dalle parti.

Vox

Italiane ammazzate da marocchino: ora si sono accorti che è pericoloso, strage di Stato

Nei mesi scorsi il giudice ha applicato per l’assassino, accusato di omicidio colposo plurimo, una misura di sicurezza per pericolosità sociale, con obbligo di ricovero nel reparto di psichiatria dell’ospedale di Piacenza e libertà vigilata per un anno. Stando alle indagini della polizia stradale di Novara, nessun segno di frenata era stato accertato e l’auto quella notte viaggiava a quasi 150 km/h.

Il marocchno era risultato positivo a cannabis e benzodiazepine ed era in cura da anni con una diagnosi di “disturbi psicotici”.




2 pensieri su “Italiane ammazzate da marocchino drogato: ‘E’ incapace di intendere e volere’”

  1. 😡😡😡😡😡😡😡😡😡😡

    Il blocco navale? Farlo si potrebbe

    Caro Giordano, sono convinto che tecnicamente il blocco navale anti immigrati si possa fare, anche abbastanza facilmente, per esempio al limite delle acque territoriali tunisine e/o libiche. […] Se mai, il blocco navale sarebbe politicamente molto difficile da realizzare, al limite anche da parte solo dell’Italia, vista l’opposizione che ci troviamo in casa. Ma questo è un altro discorso! Lei che ne pensa?
    Alberto Flisi, Merano

    Penso, come dice lei, che il blocco navale non sia un problema tecnico ma politico. Ma non è «altro discorso»: è «il discorso». È chiaro infatti che il governo di centrodestra è stato subito messo in mora: gli hanno addebitato il naufragio di Cutro, causato dalla follia degli scafisti mentre i nostri militari andavano in soccorso, si figuri che succederebbe in caso di blocco navale. Ogni morto annegato nell’orbo terracqueo verrebbe imputato a Giorgia Meloni, le piazze si riempirebbero di mobilitazioni contro il razzi-fascismo imperante, etc etc. Eppure, caro Alberto, questa secondo me non è una scusante. Anzi. La forza che Giorgia Meloni ha avuto dal risultato elettorale infatti dovrebbe essere sufficiente per superare tutti gli ostacoli politici. Se il problema fosse tecnico, capirei l’impasse. Ma così…”
    La Verità, Lunedì 15 Maggio 2023, pagina 21.

    Bravo patriota Mario Giordano!

    Giorgia Meloni NON ha scusanti!
    La forza che Giorgia Meloni ha avuto dal risultato ELETTORALE dovrebbe essere sufficiente per superare tutti gli ostacoli politici!

    Il governo dovrebbe fare quello che propone Vox:

    Abbiamo il coltello dalla parte del manico, perché è il dittatore tunisino ad avere bisogno dei nostri soldi, non il contrario. Altro che ‘chiedere’, l’Italia deve imporre un blocco navale: altrimenti via tutte le imprese e gli investimenti. E blocco delle importazioni. Invece, questi vanno col piattino.
    ://voxnews.info/2023/01/18/piantedosi-e-tajani-in-gita-a-tunisi-per-fermare-gli-sbarchi/

    Vuoi risolvere il problema? Intanto affondi le navi delle ong una volta per tutte. E poi si discute.
    Poi metti navi militari ai limiti delle acque territoriali tunisine e riporti indietro i clandestini. La Tunisia rifiuta? Allora via il permesso di soggiorno a tutti i tunisini presenti regolarmente in Italia, stop all’import
    [all’importazione] di prodotti tunisini e al turismo italiano in Tunisia. Accetterebbero subito.
    ://voxnews.info/2023/03/26/sbarcati-oltre-3mila-in-24-ore-meloni-si-e-venduta-il-futuro-dellitalia/

    È evidente che l’unica soluzione è un blocco navale imposto a Tunisia e Libia ‘ricattando’, soprattutto la prima, sul piano economico. Il problema è che abbiamo un governo di imbelli guidati da una femminuccia senza palle non in grado di agire senza il permesso della Ue.
    ://voxnews.info/2023/03/10/sbarcano-2-000-invasori-in-24-ore-e-il-blocco-anale-di-meloni-562-nella-notte-in-arrivo-altro-barcone-con-500/

    Non fossimo furiosi meticcionisti, occuperemmo militarmente Gerba e Cercina, vi costruiremmo carceri in cui trasferire tutti gl’italicidi orchi invasori!!

    ://www.treccani.it/enciclopedia/isole-kerkenna/

    😡😡😡😡😡😡😡😡😡😡

I commenti sono chiusi.