Sostituzione etnica è realtà: italiani minoranza tra 25 anni – VIDEO

Vox
Condividi!

A questi ritmi di immigrazione. E parliamo di quella cosiddetta regolare: in primis i famigerati ricongiungimenti familiari. Ma anche i decreti flussi.

Basta farsi un giro nei quartieri delle nostre grandi città, e sempre di più anche in quelle meno grandi e piccole, per rendersi conto che le parole del ministro Lollobrigida non sono sbagliate, sono, semmai, non abbastanza allarmiste.

E poi ci sono i numeri:

Italia islamica, musulmani: erano 2mila nel 1970 e sono più di 2 milioni oggi

Ci sono le città dove già oggi noi, autoctoni di questa terra, siamo minoranza:

Lollobrigida, SOSTITUZIONE ETNICA è già realtà: le città dove immigrati sono maggioranza

Ci sono le scuole senza italiani:

Bambini italiani accerchiati da 1 milione di immigrati: scuole italiane invase

Ce lo dice l’Istat:

Italiani muoiono e immigrati aumentano: ISTAT certifica la sostituzione etnica

E i dati della presenza degli invasori è sottostimata perché ci sono anche i ‘nuovi italiani’:

Istat certifica la sostituzione etnica: 1.470.640 ‘nuovi italiani’

Italia invasa da 7 milioni di immigrati: e’ sostituzione etnica

Vox

Tempo fa vi abbiamo presentato la previsione dell’istituto Pew Research sulla crescita della popolazione islamica in Italia, nel caso l’immigrazione prosegua ai livelli attuali:

I vostri figli vivranno in un’Italia islamizzata

Ma anche nel caso di ‘immigrazione zero’, la natalità loro e la denatalità nostra significherà il quasi raddoppio della popolazione islamica in Europa e il raddoppio in Italia:

Muslims in the EU, Norway and Switzerland in 2050: zero migration scenario

Amount of growth in Europe's Muslim population depends on future migration

Questo significa che oltre al blocco dell’immigrazione e uno stimolo mirato agli italiani di sangue per la natalità, è necessario (anzi urgente) un piano di rimpatrio degli immigrati islamici già presenti in Europa e in Italia. Non ci sono alternative. Altrimenti saremo ospiti a casa nostra. Perché già l’8 per cento della popolazione, significa un partito che può imporre una visione islamica della società alla coalizione di cui fa parte.

La terza guerra mondiale è demografica. Ovviamente con i dati attuali, invece, gli islamici saranno maggioranza in Italia entro il 2050.

Se infatti la previsione con alta immigrazione prevede oltre 8 milioni di islamici in Italia entro il 2050 e una popolazione residente in contrazione a 54 milioni di abitanti, in caso di applicazione del Piano Lollobrigida:

Piano Meloni per l’Italia: 1.250.000 immigrati in 5 anni da Tunisia e Bangladesh

Il conto è presto fatto. Ai numeri indicati andrebbero aggiunti per i prossimi 26 anni altri 250mila immigrati l’anno. Ovvero 6.500.000 immigrati. Includendo mogli e figli che arriverebbero coi ricongiungimenti familiari, questo numero andrebbe almeno raddoppiato (e ci stiamo tenendo bassi), parliamo quindi di 13 milioni di immigrati, quasi tutti musulmani, da aggiungere agli 8 milioni previsti. Quindi, circa una ventina di milioni di musulmani su una popolazione di 54 milioni di abitanti. Ovviamente, a questi andrebbero poi aggiunti gli immigrati non musulmani non inclusi negli 8 milioni indicati, roba tipo i peruviani, ecuadoriani e indiani. Quindi, secondo questi calcoli, col piano del cognato di Frottola, gli italiani sarebbero minoranza in Italia molto prima del 2050, diciamo nel 2040. E nel 2050 sarebbero solo 1/3 della popolazione.

Questo è il vero genocidio. Non un centinaio di invasori che affondano. Siamo governati da una classe politica criminale e genocida. E Pd ha detto chiaramente che vuole sostituire gli italiani.

Già oggi, a Milano c’è una scuola così piena di figli di immigrati, che le famiglie italiane della zona sono in fuga, iscrivono i figli altrove. E hanno ragione. Non solo. A dare l’allarme anche alcuni genitori di origine sudamericana che “a casa hanno sentito i loro figli parlare in arabo”, ha spiegato una docente che vuole mantenere l’anonimato.

La scuola è l’Istituto comprensivo Fabio Filzi di Milano, nel quartiere Corvetto, già al centro di problemi di dis-integrazione e criminalità.

“I genitori italiani si rifiutano di iscrivere i loro figli qui – ammise il preside, Domenico Balbi – tanto che effettivamente non riusciamo a formare un numero adeguato di prime classi nella Primaria”.

VERIFICA LA NOTIZIA

Secondo i dati presentati dal Politecnico, gli alunni stranieri a Milano oggi sono il 25% alla primaria e il 18 per cento alle scuole medie, “ma la distribuzione varia molto dal centro alle periferie dove gli stranieri arrivano all’80%”. Al Fabio Filzi, nella 1/a A, “su 26 bambini, 22 sono stranieri, di origine straniera o italiani con un genitore straniero”.

Ci stanno invadendo. A Milano il 25% dei futuri residenti è straniera. Significa che presto, con questi ritmi, saranno la maggioranza. Dobbiamo fermarli. E’ nostro dovere fermarli. Prima di diventare stranieri in casa nostra, prima che i nostri figli tornino a casa parlando arabo.




12 pensieri su “Sostituzione etnica è realtà: italiani minoranza tra 25 anni – VIDEO”

  1. Stiamo vivendo tutta la debolezza delle nostre democrazie liberali.
    Cercare di arginare questa calamita’ significa prima di tutto andare contro il proprio stesso Stato.

    1. non centrano le democrazie liberali
      anche in Svizzera hanno le democrazie liberali

      I veri colpevoli sono i LECHISTI
      anche se qui fate finta di non vederlo

I commenti sono chiusi.