Islamico uccide italiano a Tel Aviv: si lancia con auto e spara contro turisti

Vox
Condividi!

L’attentatore, poi ucciso, era un arabo israeliano. Quindi un cittadino israeliano di etnia araba e religione islamica, come i nuovi francesi o i nuovi italiani. Non un palestinese.

Un turista italiano di circa 30 anni è morto a Tel Aviv e almeno 6 persone sono rimaste ferite in un attacco terroristico compiuto sul lungomare. L’autore dell’attentato è stato ucciso dalla polizia.

A farne le spese è stato un turista italiano di 35 anni, Alessandro Parini, di Roma, che si trovava sul lungomare di Tel Aviv. La città è fuori dai circuiti religiosi e, invece, molto attiva in altri settori turistici, uno in particolare.

Secondo il Jerusalem Post, nell’attentato sarebbero rimasti feriti “italiani e britannici”.

Vox

Secondo la ricostruzione dei media locali, un uomo ha aperto il fuoco da un’auto uccidendo il turista ed è stato ‘neutralizzato’. Secondo Haaretz, il responsabile dell’attacco aveva 44 anni e si chiamava Yousef Abu Jaber. L’uomo, ucciso da un agente di polizia, non aveva precedenti con la giustizia. Secondo Maariv, il 44enne era un arabo-israeliano residente a Kfar Kassem.

E noi li facciamo sbarcare. Mandiamo scrocconi in divisa a prenderli in giro per il Mediterraneo.

I feriti sono stati ricoverati in due ospedali: Ichilov ( Tel Aviv) e Wolfson (Holon). Un uomo di 74 anni, uno di 39 e una ragazza di 17 anni “sono in condizioni medie”. Gli altri quattro feriti (una donna di 70 anni, un uomo di 50 anni, uno di 31 anni e una donna di 27) “sono feriti in maniera superficiale”.

La Jihad islamica di Hamas non rivendica l’attentato ma, in un comunicato, afferma che l’attacco è una risposta legittima: “Le operazioni per rispondere ai crimini dell’occupazione ad Al-Aqsa si stanno intensificando e non si fermeranno”, ha detto un portavoce di Hamas, citato dai media arabi, “L’operazione di Tel Aviv dimostra la capacità della resistenza e dei suoi giovani di colpire l’occupazione”.

Quello che accade in Israele da decenni, e che ora accade anche in Francia, Belgio e Inghilterra, accadrà anche da noi a botte di decreti flussi e ricongiungimenti familiari. E’ una invasione pacifica che poi diverrà guerra.




8 pensieri su “Islamico uccide italiano a Tel Aviv: si lancia con auto e spara contro turisti”

  1. Fosse successo in Italia,le FdO si sarebbero dovute preoccupare di non fare alcun male all’attentatore su invito di magistratura woke e pontefice.
    In israele lo hanno fatto secco.

I commenti sono chiusi.