I clandestini di Cutro: “Taxi da Istanbul a Smirne per imbarcarci e poi 8mila euro”

Vox

«Il quarto giorno il mare è diventato brutto. Abbiamo pregato e basta. Dopo l’urto ognuno ha cercato di salvasi da solo, aggrappandosi a dei pezzi di legno della barca». A raccontarlo venerdì uno dei clandestini del naufragio di Steccato di Cutro, ascoltato nel corso dell’incidente probatorio davanti ai giudici del Tribunale dei minorenni di Catanzaro … Leggi tutto I clandestini di Cutro: “Taxi da Istanbul a Smirne per imbarcarci e poi 8mila euro”