Festa papà, Vendola paragona San Giuseppe ai gay che comprano i bambini: “Non era vero padre”

Vox
Condividi!

Sì, ma San Giuseppe, a quanto ne sappiamo, non si faceva sodomizzare da Mario. Né andò in Egitto a rubare il bambino di una schiava in cambio di soldi.

VERIFICA LA NOTIZIA
Vox

Anche la festa del Papà viene usata per fare polemica contro le famiglie arcobaleno. È curioso ricordare che oggi è San Giuseppe, che è il simbolo, è l’icona della paternità. Peccato che San Giuseppe non fosse il papà biologico di suo figlio, fosse un papà sociale, un papà d’anima, un papà spirituale”. Lo afferma Nichi Vendola di Sinistra Italiana in un video su Instagram.

“Io non so se San Giuseppe è tra i riferimenti del cristianesimo esibito della destra, vedendo le polemiche attuali direi che è più Erode un riferimento per questa destra, magari lo chiedano al ministro Sangiuliano. E comunque, bando a quelli che emettono volgarità anche in un giorno come questo, e auguri, auguri a tutti i papà del mondo”.




6 pensieri su “Festa papà, Vendola paragona San Giuseppe ai gay che comprano i bambini: “Non era vero padre””

  1. Appunto lui è stato un padre putativo, ovvero di supporto, in un mondo dove la donna da sola sarebbe sicuramente morta di stenti, non è andato a sfilare a Roma con le bandiere arcobaleno, per i suoi diritti di rivendicare una falsa paternita’ così come pretendono orde di invertiti sessuali! Come i finokki

  2. Fantonas, anche se c’è qualche parolaccia di troppo, condivido il discorso. Se è papà auguri ed auguri a tutti i padri e nonni che hanno scelto la famiglia tradizionale. Due brave mamme o due buoni papà non possono avere una famiglia come intendo io. Ognuno nel privato “ami chi voglia”, purché non commetta reati, ma le famiglie arcobaleno, non sono famiglie.

I commenti sono chiusi.