Sul barcone naufragato ricchi pakistani: i veri disperati sono gli italiani

Vox
Condividi!

L’Italia, nonostante la droga del superbonus, che sta dando solo lavori agli immigrati generando però debito per i contribuenti italiani, ha il il 25% di giovani disoccupati. Intanto, il piagnisteo dei ricchi parassiti di casa nostra, a partire dall’inquilino del colle più alto di Roma, è stomachevole: cianciano di disperati, ma non esistono disperati con diecimila euro in contanti per un posto su un barcone dalla Turchia all’Italia.

Continuate ad aspettare la Ue. Questa cessione di sovranità è la chiave di tutto.

Vox

Disperati come lei:

Anche questa ricca pakistana sul barcone affondato: “Stufa di crescere la figlia” – FOTO




5 pensieri su “Sul barcone naufragato ricchi pakistani: i veri disperati sono gli italiani”

  1. Non fatevi prendere per culo dai leghisti
    Capite che quelli ogni cosa dicono e’ una puttanata.

    Con il superbonus, non lavorano gli immigrati,
    ma banche, tecnici, commercialisti, commercianti nell’edilizia, imprese edili e forse poi c’e anche qualche manovale straniero.

    Tuttavia il Superbonus, ha generato PIL con conseguenti introiti fiscali per lo stato, perche ha messo in moto l’economia.

    Secondo le stime del Consiglio Nazionale degli Ingegneri, ogni euro investito nel Superbonus genera 1,33 euro di PIL.
    Questo volano ha permesso a ben 153mila persone di trovare lavoro, e a migliorare l’efficienza energetica di decine di migliaia di edifici in tutta Italia.

    In altra parole porta sempre un martello nel cofano dell’auto, quando incontri un leghista…dagli in testa, finche non lo sopprimi e non parla piu.
    .

    1. Cagonte, vai con diMaio in una discoteca gay a Dakar, lancia un mazzo di chiavi in pista, togliti i pantaloni e chinati a 90°… Hai rotto il cZ con le tue sparate….

I commenti sono chiusi.