Rai, è tempo di fare tabula rasa: come in tutto l’apparato statale

Vox
Condividi!

E’ lo stato profondo a governare. Per questo la burocrazia va piallata.

Vox

“Non ho visto la finale di Sanremo, ho fatto due passi per Firenze. E’ molto più bello il centro di Firenze che altro. Ho scoperto chi ha vinto stamattina, auguri a chi ha vinto. Non commento altro, sicuramente una riflessione sulla gestione Rai nel suo complesso andrà fatta”. Lo ha detto il vicepremier e ministro delle Infrastrutture, Matteo Salvini, a margine di una cerimonia per i 100 anni dalla nascita di Zeffirelli, a chi gli ha chiesto un commento su Sanremo.

“Ho avuto tanti e tali impegni che non ho avuto tempo di occuparmi di altro, ho guardato l’esibizione di Albano e ieri sera la mia compagna mi ha fatto sentire Gino Paoli. Io sono, come dice mio figlio, vecchio e quindi mi piacciono questi artisti. Poi ce ne sono altri, Tananai e Ultimo sono quelli che sulle radio mi piacciono di più”, ha aggiunto.




2 pensieri su “Rai, è tempo di fare tabula rasa: come in tutto l’apparato statale”

  1. ” …io sono vecchio “…quindi per essere gggiovane devi gridare “slava ukrainj” , baciare un pari sesso , spaccare il mobilio di un palconoscenico canro e cosa altro?

  2. Caro Vox, purtroppo il centro-destra non è mai stato capace di fare davvero “tabula rasa”. Ministeri e carrozzoni vari sono pieni di comunisti a tempo indeterminato, o di precari comunisti in attesa del posto senza concorso pubblico.

I commenti sono chiusi.