Risorse stuprano donne, animali e bambini: non si salvano neanche le galline

Vox
Condividi!

Donne, vecchi, bambini e maschi. Non disdegnano neanche capre e altri animali. E’ quello che Boldrini e i suoi fratelli definiscono il ‘nostro futuro’. Col cazzo.

“Mi hanno aggredito, rapinato e violentato dentro un androne”. Il racconto alla polizia dello studente di 22 anni che nella notte tra sabato e domenica è stato vittima di una terribile violenza sessuale a San Lorenzo. Il ragazzo ha sporto denuncia. Sul caso lavorano da mesi gli investigatori del commissariati San Lorenzo e della squadra Mobile. Inutilmente. Come il caso della donna stuprata alla Garbatella.

Ieri un altro caso, a Genova, dove negli ultimi giorni gli immigrati stanno stuprando tutto quello che respira senza soluzione di continuità:

STUPRANO ANCHE I MASCHI: TRASCINATO NEI VICOLI E VIOLENTATO DA TRE

E quando li trovano, la passano liscia:

Africano stupra capre e galline: animali sodomizzati dal migrante a Pesaro

Dovete anche pagare loro l’avvocato. Sempre a Genova, una delle tante donne stuprate negli ultimi giorni:

Vox

TRASCINATA VIA DA TRE IMMIGRATI E STUPRATA PER 5 ORE: ORRORE A GENOVA

Nelle nostre città non servono più telecamere, servono meno stupratori. E gli stupratori sono praticamente tutti immigrati. Sono le nuove Marocchinate:

Marocchinate, ‘il dossier segreto dei crimini afro-francesi’: stuprati 60mila italiani

Quindi, se volete essere libere di passeggiare nelle vostre città e non volete che i vostri animali domestici facciano la fine delle caprette, dobbiamo chiudere i porti, le frontiere, abrogare i ricongiungimenti familiari e rastrellare ed espellere centinaia di migliaia di clandestini. Non solo clandestini.

Gli stupri a domicilio, potremmo chiamarlo UberRape:

Africano aspetta ragazzine italiane da stuprare sotto casa a Piacenza




3 pensieri su “Risorse stuprano donne, animali e bambini: non si salvano neanche le galline”

  1. Quello che non capisco e’ come un maschio possa farsi inculare…voglio dire, te lo spezzo,piuttosto la morte!Di sicuro i mussulmani hanno cazzetti a spillo, altrimenti la penetrazione senza consenso e’ pressocche’ impossibile!Certo cge sono degni adoratori di quel MAIALE PEDOFILO DI MERDOMETTO!VERO ROTTINELCULO?
    MANGIAMERDA DEL DESERTO?

    1. Caro Fantonas questo rotti in culo,come li definisci tu non sarebbe da considerare come un vocabolo offensivo….ce l’hanno e basta.Da quelle parti i rapporti prematrimoniali non sono posti in considerazione.E se ne beccano qualcuno che li adotta come stile di vita-detto alla Boldrini-vanno a finire in carcere direttamente.Nel frattempo fino a quando non hanno i soldi per comprarsi una donna-la “tassa”definita come Zakata da versare alla famiglia della sposa,materialmente si inculano fra di loro forte della legge religiosa che impone di non buttare o disperdere il seme maschile,il che equivale a dire in maniera chiara ed eloquente che le pippe non si possono fare…..

  2. ormai il dado e’ tratto , nessuno si oppone al kalergi plan avanzato , anzi miss garbatella e compagnia bella hanno capito che possono fare affari migliori e risultare graditi a brussels.
    Intanto zio Vlad scalda i motori , speriamo che ne abbia anche per i giornaletti straccioni della sinistraglia ricciona e accogliona!

I commenti sono chiusi.