Beccaglia, condannato a 1 anno e 6 mesi per una toccata: “E’ violenza sessuale” 🤡

Vox
Condividi!

Uno Stato barzelletta. Gli immigrati che ammazzano finiscono in clinica perché ‘matti’, una tastata di culo diventa “violenza sessuale”.

Sia chiaro: abbiamo definito un atto volgare quello del tifoso e censurabile dall’inizio, ma non certo una violenza sessuale. Non c’è proporzionalità nella sedicente giustizia italiana.

La violenza sessuale è una cosa maledettamente seria. E non è una pacca sul culo da parte di un idiota.

È di 1 anno e 6 mesi per violenza sessuale la condanna inflitta al termine del processo con rito abbreviato al ristoratore marchigiano Andrea Serrani, accusato di avere molestato la giornalista Greta Beccaglia, impegnata in un servizio in diretta al termine della partita Empoli-Fiorentina la sera del 27 novembre 2021.

Vox

Culogate, tante donne si schierano col ‘molestatore’ di Greta Beccaglia

Il giudice del Tribunale di Firenze ha disposto la sospensione della pena per 5 anni subordinandola alla partecipazione del condannato ad apposito percorsi di trattamento psicologico per evitare di ripetere le condotte abusanti.

Serrani, tifoso della Fiorentina, è stato anche condannato a una provvisionale di 10mila euro nei confronti della giornalista e di 5mila a favore dell’Ordine dei Giornalisti della Toscana, della Federazione Nazionale della Stampa e dell’Associazione Stampa Toscana, costituiti parte civile nel procedimento per violenza sessuale contro la cronista.

E deve anche pagare il pizzo ai ‘giornalisti’.




8 pensieri su “Beccaglia, condannato a 1 anno e 6 mesi per una toccata: “E’ violenza sessuale” 🤡”

  1. comunque se sta tipa prende i soldi è perchè , ha fatto godere sessualmente il tifoso ((??)), quindi è una troia! prendi i soldi perchè un altro ti molesta sessualmente è perchè ti sta RI/pagando il servizietto!
    te quindi sei una troia non è che ci sono altri mezzi termini, o mi sbaglio??

    1. Non ho ben compreso il tuo ragionamento😂, ma su una cosa possiamo tranquillamente convenire: la tizia non è Maria Goretti.

  2. Ricordo a Vox* che un mese fa anche il cronista sportivo Tancredi Palmeri è stato palleggiato al culo da una tifosa neozelandese.

    Lui però chiamo lei e la sua amica e se le abbraccio(visto che erano due belle gnappette).

    Condannano un povero coglione per una palpatina,solo perché della razza sbagliata,ma sugli stupratori di altre razze la giustizia pare ci vada piuttosto leggera.🤢😡😡

I commenti sono chiusi.