Ecco i soldi del Qatar trovati a casa parlamentare PD: “Islamici hanno deciso nostra politica estera”

Vox
Condividi!

Sarebbe l’ufficio di Giorgi quello al quale sarebbero stati messi i sigilli nelle ultime ore nella sede dell’Eurocamera a Strasburgo. Tra l’altro il compagno di Eva Kaili è l’assistente dell’eurodeputato del Partito democratico Andrea Cozzolino e in passato è stato assistente di Panzeri.

Allo stato attuale la polizia federale belga avrebbe sequestrato un totale di 1,5 milioni di euro in contanti nell’ambito dell’inchiesta relativa alla presunta corruzione dal Qatar. Il lavoro va avanti. Oltre alle perquisizioni domiciliari del caso sarebbero stati effettuati pure degli accertamenti bancari sui conti correnti riconducibili a Francesco Giorgi. Il materiale investigativo sarà poi inoltrato alle autorità belghe. Anche l’abitazione milanese del compagno di Kaili sarebbe stata perquisita.

Beh, oggi con Meloni la decidono a Washington.

VI invitiamo a riflettere su un’altra cosa: Panzeri fa sicuramente schifo, ma oggi è lui ad essere estradato per le mazzette, domani siete voi perché avete scritto che in Belgio comanda la cricca pedofila di Dutroux. Non si estrada mai un italiano all’estero.




3 pensieri su “Ecco i soldi del Qatar trovati a casa parlamentare PD: “Islamici hanno deciso nostra politica estera””

  1. Quella montagna di contante, evidenza in ogni caso di un qualcosa di poco limpido, poteva essere trasformato in qualcosa di non tracciabile. Evidentemente non ha proceduto in quella direzione ritenendo impossibile che qualcuno lo scoprisse. Almeno la Cirinnà lo ha messo nella cuccia del cane…

I commenti sono chiusi.