Ius Soli, Spagna umiliata dal rigore decisivo di Hakimi: nato in Spagna

Vox
Condividi!

Simbolico che il rigore decisivo l’abbia tirato Hakimi, marocchino con cittadinanza spagnola, nato e vissuto in Spagna. Parlateci poi di integrazione. Immaginate al posto di una partita una guerra: immaginate il soldato Hakimi con un fucile puntato alla vostra testa. Di cazzo, nel caso di chi è favorevole all’immigrazione.

Vox

Nato e cresciuto in Spagna. IL sangue è l’unica cosa che conta.

Catenaccio batte tiki-taka, Spagna eliminata dai marocchini nati in Spagna




2 pensieri su “Ius Soli, Spagna umiliata dal rigore decisivo di Hakimi: nato in Spagna”

    1. Visto che hai introdotto l’argomento te lo dico piano: se hai qualche migliaio di euro, non ne servono molti, puoi cavartela con ventimila euro spese accessorie inclusi, riesci ad acquistare una casetta di paese sufficientemente isolata ed in condizioni non da rudere. Fuori dalle linee di comunicazione principali e dai capoluoghi, lontana anche da impianti industriali e installazioni militari di qualsiasi genere.
      Se puoi acquista anche un fuoristrada, di quelli usati che si bevono anche l’olio esausto. Il resto in attrezzi da lavoro e qualche provvista.
      Alla meglio ti rimane la casa per divertirti nei fine settimana, alla peggio, ci siamo capiti.

I commenti sono chiusi.