Migranti massacrano coppia italiana, spezzano dito alla donna

Vox
Condividi!

Picchiati, insultati, minacciati e derubati da due banditi senza scrupoli che hanno portato via alcune decine di migliaia di euro. Attimi di terrore per una coppia di ultra 60enni che nella mattinata di lunedì si sono visti piombare in casa i due malviventi a volto coperto che, senza alcuno scrupolo e senza farsi alcun tipo di riguardo, si sono accaniti sulla coppia con l’intento di farsi consegnare denaro e preziosi.

Il grave episodio si è verificato verso le 8.30 di lunedì 7 novembre 2022 in un’abitazione di vicolo Cavour a Secugnago: si tratta di una piccola strada che si affaccia sulla provinciale 168 (in quel tratto prende il nome di via Mazzini) che collega il centro paese con il cimitero.

Secondo quanto è stato possibile ricostruire, a quell’ora la donna avrebbe aperto la porta di casa per uscire per alcune commissioni e, improvvisamente, si sarebbe vista piombare addosso i due banditi a volto coperto.

I due, senza perdere un attimo, avrebbero spinto in casa la donna e per farsi consegnare denaro e preziosi non hanno avuto esitazioni a picchiare i due coniugi proprietari di casa. Il marito, che tra l’altro sarebbe anche affetto da problemi di salute, non ha avuto modo di reagire ed è stato colpito al torace e al volto.

Vox

La donna invece avrebbe provato a reagire alla furia di banditi, finendo per venire malmenata e con un dito rotto. I due banditi avrebbe anche provato a legare i coniugi, senza tuttavia completare la propria opera.

Lunghissimi attimi di terrore durante i quali marito e moglie si sono trovati completamente in balia dei due rapinatori, che stando alla testimonianza avrebbero scambiato alcune parole con accento straniero. Alla fine però i coniugi hanno dovuto cedere e consegnare il denaro: a quanto sembra, diverse decine di migliaia di euro con cui poi i due banditi si sono dati alla fuga su un furgone che avevano lasciato lungo la strada.

Coppia massacrata in casa da banditi