Immigrati pagano metà tasse ma commettono DIECI volte più stupri

Vox
Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Razzismo. E’ di soli 8 miliardi di euro il gettito Irpef, pari a solo il 4,3% del totale, che arriva dalle tasche degli immigrati che vivono e lavorano in Italia.

Un dato che sarà certamente peggiorato ulteriormente con la pandemia, ma già prima decisamente modesto se rapportato a quasi 3,9 milioni di contribuenti stranieri e 5 milioni di residenti, che hanno dichiarato un monte redditi complessivo pari a poco meno di 53 miliardi di euro.

In pratica l’8,5 dei residenti, gli immigrati, mentre commette oltre il 41 per cento degli stupri:

Numeri choc: su ogni barcone c’è almeno 1 potenziale stupratore – VIDEO

Paga solo il 4,3 per cento delle tasse. Insomma, per noi italiani è un affarone!

Vox

Più di metà immigrati non paga le tasse e vive di sussidi

Dei quasi 4 milioni di contribuenti nati all’estero, quasi 700mila sono romeni. La seconda comunità più diffusa, quella albanese con 287mila persone, è anche quella che dichiara di più: quasi 14mila euro all’anno. Seguono Marocco, con 227mila lavoratori regolari, e Cina, a quota 196mila.

Quasi la metà delle dichiarazioni prese in esame, il 48%, si ferma a un imponibile annuo di sole 3.700 euro. Quindi, di fatto, esentasse.

Detto fuori dai denti: abbiamo una popolazione che paga 1/4 delle tasse rispetto agli italiani ma che commette 8 volte più stupri. Perché li facciamo entrare?

PS. In realtà, quando scriviamo ‘metà tasse’, siamo eccessivamente ottimisti. Pagano meno di metà tasse rispetto a quanto dovrebbero per la loro incidenza sulla popolazione. Ma meno di 1/4 delle tasse che pagano gli italiani. E lo stesso vale per gli stupri: 4 volte la loro incidenza ma quasi 10 volte rispetto agli italiani.




2 pensieri su “Immigrati pagano metà tasse ma commettono DIECI volte più stupri”

  1. ”Quanti sono gli stranieri in Italia?

    Non è semplice quantificare con precisione la consistenza numerica degli immigrati residenti in Italia: con un calcolo indicativo si arriva a stimare che il 10% delle persone sul territorio italiano sia costituito da stranieri. Quelli regolari sono 5 milioni e 600 mila, i richiedenti asilo stanno sulle circa 80 mila unità, mentre gli irregolari dovrebbero essere sul mezzo milione. Si arriva così a circa 6 milioni e 300 mila individui. A questi andrebbero poi aggiunti gli immigrati di seconda generazione, sebbene la loro presenza sia attualmente più difficile da quantificare: esistono dati aggiornati al 2018 che parlano di circa 1,3 milioni di «nuovi italiani», che corrispondo a circa il 15% dell’intera classe anagrafica dei minorenni.”

    Guido Taietti, ”L’immigrato è ancora di sinistra?”, Il Primato Nazionale, Settembre 2021, pagina 22.

    Quindi gl’invasori sono complessivamente circa (cifra al ribasso?) 7 MILIONI e 600 MILA.

    Sono già il 15% della popolazione minorenne!!

    1. ://dati.istat.it/Index.aspx?QueryId=18460

      Popolazione residente al 1° gennaio 2022: 58 983 122

      Ne consegue che gl’invasori sono circa il 12,88% degli abitanti.

I commenti sono chiusi.