Sbarchi a raffica di clandestini: arrivano direttamente in piazza e scaricati da Ong

Vox
Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Diciassette clandestini islamici sono stati bloccati, all’alba, dai carabinieri, direttamente in via Roma a Lampedusa dopo lo sbarco in un punto indefinito dell’isola. Prima di loro, nel cuore della notte, a 10 miglia e mezzo da Lampione, la motovedetta G202 della Guardia di finanza, ha prelevato 26 altri immigrati.

Hanno dichiarato di essere partiti da Sfax in Tunisia e di essere originari di Costa d’Avorio, Mali, Senegal, Guinea, Sierra Leone e Ghana. I due gruppi sono stati portati all’hotspot di contrada Imbriacola dove, al momento, si trovano 667 scrocconi.

Sono 48 gli egiziani scaricati dalla nave ong Louise Michel direttamente sul molo commerciale di Lampedusa.

Salgono a 10, dalla mezzanotte, gli approdi con un totale di 250 invasori.

Vox

Proseguono gli sbarchi di clandestini nell’Agrigentino dove sono approdati, a bordo di cinque diversi barconi, in 122. Si aggiungono ai 12 approdi di ieri con 313 persone in totale.

La Guardia di finanza, sulla terraferma, a Linosa, ha invece bloccato 9 tunisini.

Nel frattempo dall’hotspot di contrada Imbriacola c’è stato il trasferimento di 431 ospiti in direzione di Porto Empedocle.

Il Viminale è l’agenzia viaggi degli scafisti.




Un pensiero su “Sbarchi a raffica di clandestini: arrivano direttamente in piazza e scaricati da Ong”

I commenti sono chiusi.