AL VOTO! I SEGGI CHIUDONO:

Studente italiano stuprato a Roma: stavolta erano in tre dopo l’africano alla Garbatella

Vox
Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Il ragazzo, disorientato e in lacrime, è stato visto da un passante residente di San Lorenzo.

Secondo quanto accertato sino a questo momento il giovane, dopo aver passato la serata in alcuni locali della zona del Colosseo, ha preso un taxi che lo ha accompagnato sino a San Giovanni. Da qui il 22enne ha quindi preso un monopattino in sharing con il quale è arrivato sino a San Lorenzo. Una volta nel quartiere universitario il veicolo elettrico si sarebbe però fermato. Poi l’inizio dell’incubo.

Il ragazzo è stato rapinato da tre ragazzi. Gli uomini lo avrebbero derubato del cellulare e dell’orologio. Non soddisfatti del bottino, però, lo avrebbero accompagnato al bancomat. E’ lì che sarebbe scattata l’ira dei tre: l’operazione di prelievo del contante è infatti fallita e non riuscendo così ad ottenere la somma che avevano immaginato, lo avrebbero condotto in un posto isolato con uno dei tre che poi avrebbe abusato sessualmente di lui.

Trasportato in codice rosso con il volto tumefatto il 22enne è stato refertato con 30 giorni di prognosi.

Vox

Intanto è allarme a San Lorenzo: “Episodi come questi vanno segnalati perché San Lorenzo è un quartiere dimenticato da tutti e lasciato allo sbando”.

Poche ore prima, a Garbatella, una donna sulla quarantina è stata violentata da un africano:

Stupro Garbatella, si cerca maniaco africano a caccia di donne italiane




Un pensiero su “Studente italiano stuprato a Roma: stavolta erano in tre dopo l’africano alla Garbatella”

  1. A 22 anni taxi e monopattino?Ho gia’ capjto il tipo comunque, farsi letteralmente fottere…Gesu’…e comunque sti ragazzi manco hanno famiglia, per una cosa del genere entro al ministero dell’interno del porco tricolore con un caterpillare e la vecchia la prendo!

I commenti sono chiusi.