AL VOTO! I SEGGI CHIUDONO:

Milano vietata ai poveri a meno che non siano stranieri – VIDEO

Vox
Condividi!

L’ideologia della sinistra arcobaleno cozza con la realtà: non devono esistere frontiere, ma devono esistere le ZTL. I clandestini devono sbarcare liberamente ma le auto dei poveri devono rimanere fuori dalle città.




2 pensieri su “Milano vietata ai poveri a meno che non siano stranieri – VIDEO”

  1. Per il PD milanese le caste sono queste:

    – i Brambilla Fumagalli della ZTL area C con rendite finanziarie per vivere di rendita per 8 generazioni.
    – gli italiani di ceto medio da incorporarsi al ceto basso italiano autoctono fuori dai bastioni e sono nell’area B.
    – gli italiani di ceto basso che abitano in quartieri popolari che vanno ad incorporarsi ai nuovi arrivati
    – i nuovi arrivati che hanno preso manu militari interi palazzi aler a sansiro, giambellino
    I forestieri non residenti vengono considerati dalla casta dominante al pari dei ceti bassi e dei nuovi arrivati.

  2. analisi perfetta , i nuovi arrivati portano da mangiare ai ricchi dell’area c con le app di consegna , magari portano anche altro….
    i poveri e forestieri sono circondati dagli squadroni delle gang nell’aeree nord ovest e sud est

I commenti sono chiusi.