AL VOTO! I SEGGI CHIUDONO:

Il pranzo non è pronto e l’immigrato la ustiona con l’acqua bollente

Vox
Condividi!

La polizia a Perugia ha denunciato – e non arrestato – un immigrato di 36 anni per lesioni aggravate. A richiedere aiuto agli agenti è stata la compagna che, dopo essere stata aggredita, è andata in Questura per raccontare di aver avuto una discussione con l’uomo, ubriaco, che si era lamentato del ritardo nella preparazione del pranzo; andato in escandescenza, l’immigrato aveva lanciato la pentola di acqua bollente a terra, provocandole ustioni.

Poi la colluttazione, nel corso della quale il trentaseienne l’aveva afferrata al collo. La donna era riuscita a divincolarsi, ma mentre cercava di uscire di casa, lui le aveva lanciato un oggetto colpendola alla nuca. Affidata alle cure dei sanitari, i poliziotti hanno anche sentito l’immigrato che ha confermato di aver avuto una lite con la compagna, negando però che fosse degenerata in un’aggressione. E’ stato denunciato per lesioni personali aggravate.

Vox

Il pranzo non è pronto e l’immigrato la ustiona




Un pensiero su “Il pranzo non è pronto e l’immigrato la ustiona con l’acqua bollente”

I commenti sono chiusi.