AL VOTO! I SEGGI CHIUDONO:

Burkina Faso: folla africana incendia ambasciata Francia – VIDEO

Vox
Condividi!




7 pensieri su “Burkina Faso: folla africana incendia ambasciata Francia – VIDEO”

  1. Onore ai nipoti di thomas sankara.

    Si, sembro Cagonte ma il discorso è che la penso così sugli africani.

    Finché stanno a casa loro, non cagano il cazzo e si imparano a gestire le loro risorse, abbiamo solo da guadagnarci tutti.
    Invece, la Francia, con il franco CFA e i contratti capestro fatti da deGaulle e i governanti della francafrique per avere una indipendenza di nome ma in cambio:
    – moneta troppo forte per il mercato locale.
    – tassi di cambio ed interesse non gestiti dai governi ma dal tesoro francese.
    – le imprese straniere accettate sono SOLO francesi e i governi non possono decidere di testa loro sulla gestione delle risorse.
    – non è posdibile fare bonifici diretti tra le due zone del franco cfa occidentale ( mali, Senegal, etc) con quelli orientali ( rep Centrafricana, chad, etc)

    Sankara é stato fatto fuori perché minacciava il giochino di Parigi.
    I francesi poi con noi, ci stanno trattando da cestino della spazzatura per i crimini da loro perpetrati, scaricando la loro responsabilità…
    A voi i commenti.
    I negri, pur essendo inferiori biologicamente a noi, e pur avendo bisogno di venir eterodiretti hanno il diritto di sfruttare le risorse loro in autonomia e di venderle godendole anche loro.

    1. Sono più che d’accordo.
      Hanno le loro sacrosanto ragioni di sfanculare i francesi.
      Tra l’altro molti immigrati che arrivano da noi sono francofoni,quindi roba loro.

    2. Non ci piove, come noi non vogliamo essere invasi da loro e’ giusto che loro scaccino il loro invasore con la forza, ma e’ giusto che lo si faccia anche noi o no?

      1. Assolutamente si.
        La quinta colonna che permette tutto questo si chiama PD.
        Quanti di questi traditori schifosi hanno la legione d’honore francese?
        Letta, carlo debenedetti, d’alema, fassino, franceschini, gozi, Pinotti, il schifoso topo Giuliano pisaPippa, veltroni.
        Fuori dal PD lo ha preso solo la infanticida Emma Bonino ( metastasi cazzo aspetti ad agire?), Scajola e Frattini di FI.

        Detto questo, il Pd non è nient’altro che una cellula del deepstate USA che risponde ai democratici clintoniani, un comitato di affari leciti o meno e poi un gruppo di sottomissione dei nostri interessi a Parigi.

    3. D’accordo solo in parte. Finché non si capisce che gli africani non sono solo i soliti ‘boveri negri sfruttati’, ma causa ed effetto del problema, non se ne esce.
      O meglio, il problema è la loro estrema prolificità. Una società moderna che non pone, sostanzialmente, freni al numero dei figli, che salvaguardia vita e salute di madre e nascituro, conduce, quel tipo di popolazioni, ad esplodere. Hanno fatto degli esperimenti in proposito, senza citare nel dettaglio, ma gli esserini usati si comportavano un po’ come talune popolazioni, ossia crescono, crescono, crescono, finché, letteralmente, non finiscono lo spazio, e poi la popolazione precipita per cause endogene dal sovrappopolamento.
      Continuo a ribadire che, al ritmo attuale, l’Africa avrà 4 miliardi di abitanti nel 2050. Non è una profezia apocalittica, ma una semplice proiezione di numeri grezzi.
      La sola Nigeria supererà il miliardo.
      Già ora l’Africa invia i suoi figli a colonizzare tutto il mondo, almeno laddove sono accolti, in particolare in Europa, e ora l’Africa ha ‘solo’ 1 miliardo e mezzo di abitanti, se non meno.
      Cosa credete succederà?
      Quindi basta con questa storia che i ‘boveri africani’ sono sempre sfruttati da qualcun altro e, sotto sotto, sono pure simpatici.
      Devono sì rimanere a casa loro, ma sotto strettissima sorveglianza demografica, altrimenti ci ritroviamo una bomba peggiore degli interi arsenali nucleari russo-americano pronta ad esplodere.

      1. Approvo in pieno il tuo post, Marte Ultore.

        Ma prima occorre estirpare il marxismo culturale francofortista dall’Europa. Però c’è anche un problema: c’è il rischio genocidio della popolazione bianca in Europa, ovvero una decimazione di quelle che non si verificavano dai tempi delle epidemie di peste del Trecento o del Seicento. A causa della inoculazione di massa del siero genico sperimentale detto “vaccino anti-Covid”.

I commenti sono chiusi.