AL VOTO! I SEGGI CHIUDONO:

Salvini e Meloni si incontrano per chiudere i porti

Vox
Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
“Grande collaborazione e unità di intenti”. Questo il clima in cui si è svolto il faccia a faccia tra la leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni e il segretario della Lega Matteo Salvini nel Palazzo dei Gruppi di Montecitorio.

Come si legge in una nota congiunta di Fratelli d’Italia e della Lega “il colloquio, primo dopo la vittoria del centrodestra alle elezioni politiche, si è svolto in un clima di grande collaborazione e unità di intenti. Entrambi i leader hanno espresso soddisfazione per la fiducia data dagli italiani alla coalizione e hanno ribadito il grande senso di responsabilità che questo risultato comporta”.

“Meloni e Salvini hanno fatto il punto della situazione e delle priorità e urgenze all’ordine del giorno del governo e del parlamento, anche alla luce della complessa situazione che l’Italia sta vivendo”, conclude la nota.

Vox

All’incontro non era presente alcun esponente di Forza Italia. E’ un peccato non ci sia possibilità di una maggioranza senza Forza Italia, bastavano pochi seggi in più. Bastavano i voti andati buttati su Italexit e altri cespugli.

In giornata l’ex titolare del Viminale è tornato a rimarcare i continui arrivi di migranti in Italia e in tal senso ha dichiarato: “Ci vuole qualcuno che torni a difendere e proteggere confini, leggi, forze dell’ordine e sicurezza in Italia. Qualche idea ce l’abbiamo”. L’obiettivo dichiarato è quello di ripristinare i decreti Sicurezza.

Abbiamo molte riserve su Meloni, non la riteniamo in grado di governare l’Italia in una situazione come l’attuale. Ma, almeno, non sentiremo parlare di ius soli per cinque anni.




2 pensieri su “Salvini e Meloni si incontrano per chiudere i porti”

  1. Cari patrioti Matteo Salvini e Giorgia Meloni,
    come pensate di risolvere il problema degli sbarchi-fantasma in Sardegna provenienti dall’Algeria e in Calabria e in Puglia provenienti dalla Turchia e dall’Albania?

    Nel 2019 sono arrivate in Italia 7032 persone, ma soltanto due su otto sono arrivate con navi mercantili, navi di ong e Guardia Costiera. L’80% è invece approdato in Italia autonomamente, su barchini e piccoli gommoni. Sono dati del Viminale aggiornati al 25 settembre. Insomma abbiamo passato tutto questo tempo ad assistere al braccio di ferro fra la politica e le ong mentre l’80% degli sbarchi avviene in maniera indisturbata con queste modalità: contatto via internet, accordi via skype, primo pagamento, presa in carico da parte dello scafista, attraversata, sbarco.

    Usano barchini o gommoni piccoli, oppure le barche a vela, eludendo i controlli, senza dare nell’occhio. A volte vengono intercettati a poche miglia dalla costa, già in acque italiane, dalla Guardia Costiera o dalla Guardia di Finanza. A volte approdano da soli, al buio, arrivano e si dileguano.

    ://www.ilsole24ore.com/art/sbarchi-fantasma-cosi-arriva-italia-l-80percento-migranti-barchini-e-contatti-facebook-AC8UyRn

    Forza Italia metterà i bastoni tra le ruote anche sull’immigrazione?
    Sarà come spine negli occhi?
    Come i pentastellati nel ’18/’19?

  2. “SALVINI E MELONI SI INCONTRANO PER CHIUDERE I PORTI”… uauauauauauUUUAUAUAUUAUUAUAUAUAUAUUAUAAUAUUUUAAAAAAAHHHHHHHHHH!…

I commenti sono chiusi.