AL VOTO! I SEGGI CHIUDONO:

Sanzioni Russia, Orban: “Ue le revochi”

Vox
Condividi!

Viktor Orban chiede che l’Ue revochi le sanzioni contro la Russia entro la fine dell’anno. Secondo quanto rivela il giornale “Magyar Nemzet”, durante una riunione ieri del suo partito Fidesz, dopo l’annuncio di Vladimir Putin sulla mobilitazione parziale, il premier ungherese avrebbe fatto presente che “le sanzioni stanno causando problemi economici, una crisi energetica e l’inflazione”. E questa è tutta colpa dei “burocrati di Bruxelles”, che avevano “promesso” che le misure avrebbero danneggiato solo Mosca. Invece, come evidente, “causano più danni all’Europa che alla Russia”.

Vox

Secondo Orban, a novembre potrebbe esserci la possibilità di rivedere le sanzioni e per questo ha rivolto un appello ai 27 perché si arrivi alla loro revoca entro la fine dell’anno.




4 pensieri su “Sanzioni Russia, Orban: “Ue le revochi””

  1. Una civiltà che fonda sugli idrocarburi,
    quando glieli togli.
    collassa !
    E si sapeva benissimo sin dall’inizio.

    Cosi come si sapeva benissimo sin dall’inizio , che non era possibile sostituire l’importazione Russia.

    Che queste cose non le sappia un leghista, puo essere anche accettato, visto che quelli non capiscono mai un cazzo di niente.
    Ma che non le sappia un capo di Stato, e’ gravissimo.

    Quindi anche Orban sta recitando la sua parte.
    Perche lui
    non poteva non sapere.

      1. …………………………..”E questa è tutta colpa dei “burocrati di Bruxelles”, che avevano “promesso” che le misure avrebbero danneggiato solo Mosca. Invece, come evidente, “causano più danni all’Europa che alla Russia”
        ************
        Qindi se le sanzioni avessero danneggiato solo la Russia, Orban sarebbe stato d’accordo.

        Perche non dice che la Russia si sta difendendo da un attacco e le sanzioni dovrebbero essere fatte a chi ha circondato la Russia?

I commenti sono chiusi.