AL VOTO! I SEGGI CHIUDONO:

Sbarcati 70mila scrocconi in 9 mesi: superato record dello scorso anno

Vox
Condividi!
VERIFICA LA NOTIZIA

Anche Open Arms Uno ha ottenuto il porto: la nave della ong ha ricevuto il via libera da Messina per sbarcare i suoi 402 migranti e un cadavere. È l’ennesimo episodio di sbarco di una nave ong in un porto italiano, che si aggiunge a tutti gli sbarchi autonomi che si susseguono sulle coste del nostro Paese da gennaio, da quando sono arrivati in Italia oltre 70mila migranti. E mentre le ong che stavano operando in queste settimane stanno finendo di sbarcare i loro migranti, nuove navi si stanno muovendo per caricare nuovi migranti che, prevedibilmente, verranno sbarcati in Italia nelle prossime settimane.

Ecco i 400 bambini scaricati in Italia da ONG spagnola – FOTO

Negli ultimi tre giorni sono stati 189 i migranti sbarcati nel siracusano nei giorni scorsi. Domenica sono arrivati nel porto di Portopalo di Capo Passero 61 persone di nazionalità siriana, palestinese ed egiziana, soccorsi in mare da una motovedetta della capitaneria di porto mentre tentavano di raggiungere la Sicilia a bordo di un natante. A questi si aggiungono 42 migranti di nazionalità bengalese sono arrivati presso Portopalo di Capo Passero, accompagnati da un’unità navale della capitaneria di porto che li aveva soccorsi nelle acque italiane. Ieri mattina, infine, sono stati intercettati 53 migranti di nazionalità bengalese ed egiziana, poi condotti nel porto di Augusta. Erano a bordo di una barca in legno di 10 metri al largo delle coste di Marzamemi.

Poco distante dagli altri punti di sbarco sono arrivati 33 bengalesi, che hanno toccato terra nel porticciolo di Ognina. Dalle indagini partite dalle forze dell’ordine, che in questi giorni hanno effettuato e controllato gli sbarchi, è emerso il possibile coinvolgimento di tre egiziani rispettivamente di 25, 29 e 33 anni, ritenuti i presunti scafisti, sono indiziati del reato di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Ieri notte, infine, la nave Geo Barents ha effettuato un’operazione in acque internazionali vicino alla Libia. Dopo la segnalazione di Alarm Phone l’equipaggio ha portato a bordo 76 persone che viaggiavano su un barcone sovraffollato.

Vox

Islamici in marcia verso l’Italia ed è vietato rimandarli indietro

Stamattina (ieri mattina ndr), invece, circa 80 migranti sono stati rintracciati dalla Polizia nella zona di San Dorligo della Valle. Si tratta di persone prive di documenti validi in Italia provenienti da vari Paesi: Afghanistan, Pakistan, India Bangladesh. I migranti erano tutti insieme e stavano procedendo a piedi lungo una strada, probabilmente poco dopo essere stati portati in Italia da passeur provenienti dalla vicina Slovenia. La Polizia ha portato le 80 persone al commissariato di Fernetti per svolgere le rituali operazioni di registrazione.

Quindi gli sbarcati fino a questa mattina sono stati superati:

Significa che ormai abbiamo passato il record dello scorso anno. E siamo ancora a settembre. Governo di scafisti. Se vincesse il Pd o non ci fosse un governo chiaro, Lamorgese rimarrebbe. I porti aperti anche.