AL VOTO! I SEGGI CHIUDONO:

ONG straniera si lamenta: “Taranto è troppo lontana”

Vox
Condividi!

Nella notte è stato assegnato il porto di Taranto alla Humanity 1, la nave della ong Sos Humanity con a bordo 398 clandestini prelevati in acque libiche e maltesi:

Questa nave straniera carica di 400 scrocconi esige un porto italiano – FOTO

Vox

Ma si lamentano dei servigi del governo uscente.

VERIFICA LA NOTIZIA

“Si tratta – lamenta la ong – di un viaggio di 42 ore (la nave si trovava da alcuni giorni a molestare i porti al largo delle coste della Sicilia orientale, ndr).
Significa che passeggeri ed equipaggio devono stare in mare altri due giorni. Sono passate già due settimane dal primo soccorso. La situazione a bordo è precaria, le forniture di cibo e acqua sono pesantemente razionate ed è previsto un peggioramento delle condizioni meteo. L’immediata assegnazione di un porto dopo un salvataggio – ricorda – è obbligatorio”.

Si comportano come se fossero un naviglio che per caso ha incontrato dei naufraghi e deve portarli nel primo porto. E non come una nave appositamente creata per il traffico di clandestini in accordo con gli scafisti e la triangolazione di Alarm Phone, il centralino degli scafisti fondato da un trafficante di droga.

Questa contraddizione va sciolta mettendo fuorilegge le ong.




Un pensiero su “ONG straniera si lamenta: “Taranto è troppo lontana””

  1. sono circa 40.000 euro andata e ritorno, e si perdono un sacco di soldi, visto che sti mikioni li fanno attraccare solo in italia li manderei a trieste e poi dire, non è piu’ possibile adesso dovete andare a genova, e da genova rimandarli a trieste, ecc ecc dopo di chè uno potrebbe dire, mo tornatevene in africa

I commenti sono chiusi.