AL VOTO! I SEGGI CHIUDONO:

Alluvione democratico sulle Marche: 10 morti e dispersi

Vox
Condividi!

Dieci morti. Un Paese allo sbando. Miliardi per l’accoglienza dei clandestini e il territorio abbandonato. Poi muoiono italiani.

E’ un’alluvione ‘democratico’. Tipico di quei Paesi dove il benessere degli invasori viene messo al di sopra di quello degli autoctoni.

Anche questi morti pesano sulla coscienza di questi governi:

Vox

Alluvione Marche: 8 morti e dispersi, 35 miliardi per i clandestini e 0 per l’ambiente

Continua a salire il bilancio delle vittime dell’alluvione che si è abbattuta nella tarda serata di ieri nelle Marche: i morti sono 10. Secondo quanto fa sapere la Protezione civile al lavoro con vigili del fuoco, polizia e Carabinieri quattro vittime si registrano a Ostra, una a Tre Castelli e una a Barbara, dove sono in corso anche le ricerche di 4 dispersi come riferito dalla prefettura di Ancona. In mattinata il corpo di un uomo è stato recuperato dai vigili del fuoco a Bettolelle di Senigallia, una delle zone più colpite.

Tra i dispersi c’è anche un bambino di otto anni. La madre è stata salvata a Castelleone di Suasa dai vigili del fuoco. La donna era in auto quando è stata travolta dalla piena del fiume: scesa dalla vettura con il figlio entrambi sono stati travolti dall’acqua. I vigili del fuoco hanno rintracciato la donna aggrappata al tronco di un albero. Gli altri due dispersi si cercano nella zona di Barbara.




Un pensiero su “Alluvione democratico sulle Marche: 10 morti e dispersi”

I commenti sono chiusi.