AL VOTO! I SEGGI CHIUDONO:

I figli degli immigrati stuprano le figlie degli italiani a Genova

Vox
Condividi!

Tra Quinto e Nervi è stata lanciata nelle scorse settimane anche una raccolta firme per chiedere al Questore di prendere provvedimenti per garantire la sicurezza, arrivando a chiedere la chiusura della struttura che accoglie i minori responsabili di alcuni episodi di cronaca degli ultimi mesi, tra aggressioni, risse, un tentativo di stupro, scippi e furti. Cittadini esasperati, che chiedono una soluzione, proprio come è avvenuto recentemente anche nella zona del Molo, dove il Comune ha poi annunciato lo spostamento dei giovani migranti dal Massoero.

Li spostano perché la famigerata legge Zampa, Pd, vieta di espellere i minori, anche se stupratori o assassini.

Baby profughi africani violentano e assaltano negozi, guerriglia contro gli italiani: “Chiudiamo la strada”

Dopo che stuprano le ragazzine li riportano nel centro di accoglienza. Al massimo li spostano in altri centri, dove potranno stuprare e assaltare locali di altre città italiane.

VERIFICA LA NOTIZIA

A Genova la situazione dei figli che gli immigrati caricano sui barconi è fuori controllo. Stuprano, rapinano e commettono violenze.

Vox

Genova, i figli delle risorse continuano a violentare e gozzovigliare a spese vostre

La popolazione locale ‘minaccia’ ritorsioni. Se le famiglie delle vittime prendessero d’assalto il centro e lo incendiassero, verrebbero arrestate per ‘razzismo’. Lo Stato è contro il popolo.

In tutta Italia, non solo a Genova, la vera emergenza è solo una: i figli degli immigrati.

Figli immigrati stuprano e terrorizzano le città che li ospitano




3 pensieri su “I figli degli immigrati stuprano le figlie degli italiani a Genova”

  1. ci facciamo andare bene tutto, anche che ce lo mettano nel culo!la cosa triste è che ha qualcuno piace pure.

I commenti sono chiusi.