AL VOTO! I SEGGI CHIUDONO:

Nigeriano irrompe in casa per prendersi i bambini bianchi: accampato in giardino famiglia da mesi

Vox
Condividi!

Un giovane nigeriano si è intrufolato più volte nell’atrio di un’abitazione, dove vive una famiglia con due bimbi.

Nella casa ha approcciato ripetutamente entrambi i piccoli, sfruttando l’assenza momentanea dei genitori, per chiedere a loro (con intenti loschi) di seguirlo in pineta.

Per tale motivo, temendo per l’incolumità dei suoi bambini, il padre si è rivolto ai carabinieri e lo ha denunciato.

E’ quanto avvenuto, nei giorni scorsi, a Porto Recanati.

Vox

Da circa un mese la famigliola è molestata da un nigeriano, poco più che ventenne, che dorme e bivacca in un giardino lì vicino. In particolare, marito e moglie hanno notato che questo individuo, per diversi giorni, si è messo a girovagare attorno all’ingresso della casa, in modo decisamente strano. Non solo, svariate volte si sarebbe avvicinato ai due bimbi, ai quali avrebbe chiesto: “Se papà non c’è, venite a fare un giro con me in pineta?”. Il padre è più volte intervenuto cacciando via l’africano, ma questi ha continuato per giorni a girare vicino all’abitazione.

Perciò, il genitore ha fotografo e ripreso col suo cellulare l’africano, mentre si intrufola e vagava nei pressi dell’appartamento. Tuttavia, vedendo che il tizio non voleva saperne di smettere con quegli atteggiamenti, e soprattutto preoccupato per i due figli, ha deciso di rivolgersi alle forze dell’ordine. Così si è recato nella caserma dei carabinieri di Porto Recanati, dove ha sporto denuncia per violazione di domicilio, fornendo un identikit e immagini varie del giovane in questione.

Nigeriano irrompe in casa per prendersi i bambini

Non ci sono più i genitori di una volta. E lo Stato italiano fa schifo.




7 pensieri su “Nigeriano irrompe in casa per prendersi i bambini bianchi: accampato in giardino famiglia da mesi”

  1. Forse ancora non è chiaro a tanti. I ne(g)ri sono talmente libidinosi e razzisti, che non guardano il sesso o l’età della “preda”. L’importante è che sia di razza bianca per loro.

  2. Una mazza da baseball fasciata nell’asciugamano bagnato e giù legnate.Rompe le ossa e non lascia segni.In casi estremi,si fa come con il cane.Quando tira le cuoia si fa una buca e lo si mette dentro.Il tutto in maniera discreta e lontano da occhi curiosi.

I commenti sono chiusi.