Africano drogato uccide bambino di 11 anni: “Non me ne frega”

Vox
Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Secondo i media di distrazione di massa, voi dovreste piagnucolare quando i clandestini affondano coi loro barconi carichi di morte.

Per individui come Nour Amdouni, l’africano arrestato per aver travolto e ucciso un bambino di undici anni a Milano il 9 agosto.

“Fuggendo, si è dimostrato totalmente privo di umanità e pietà in occasione del sinistro”. Così scrive il gip Fiammetta Modica nell’ordinanza di custodia cautelare che lo ha portato in carcere dopo alcuni giorni in cui era stato indagato a piede libero. Il giovane, drogato e senza patente, si era costituito alcune ore dopo, ma ulteriori accertamenti degli agenti della Polizia locale hanno evidenziato la sua pericolosità. Da qui il carcere.

Vox

La polizia locale di Milano ha tratto in arresto Nour Amdouni, il marocchino di 20 anni che lo scorso 9 agosto ha investito e ucciso un bambino di 12 anni non ancora compiuti, che stava passando in bici in via Bartolini.

Il migrante si è allontanato subito dal luogo dell’incidente, senza prestare soccorso al bambino. Testimoni raccontano che non ha nemmeno frenato dopo l’urto, salvo costituirsi alcune ore dopo. Sono serviti alcuni giorni agli inquirenti e alla procura per identificarlo, ma alla fine dopo un lungo lavoro sono riusciti a rintracciarlo e a trarlo in arresto. Amdouni, spiega la Procura, guidava senza patente, che non aveva mai preso, era sotto l’effetto di droga (thc) e aveva “la gamba sinistra ingessata”. Per lui, l’accusa è di omicidio stradale con l’aggravante della fuga.

Sono talmente tanti che si uccidono tra loro. Ma quel bambino poteva essere uno dei nostri.




4 pensieri su “Africano drogato uccide bambino di 11 anni: “Non me ne frega””

  1. Io non piagnucolo affatto. Quando affonda una nave piena di ne(g)ri invasori, può solo essere una cosa fantastica.

    1. Quella del barcone con 900 merdosi è stata una notte di follie…Sai quanto me frega se affonda un barcone?

      1. Ma sì, capirai. Mi spiace solo per il Mar Mediterraneo che per l’appunto viene inquinato da tutta quella merda.

I commenti sono chiusi.