AL VOTO! I SEGGI CHIUDONO:

Fratelli d’Italia come il PD: “Futuro Italia è multietnico”

Vox
Condividi!

Il responsabile immigrazione del partito di Meloni è stato per un paio d’anni, fino al 2021, un senegalese. Una brava persona, ma un movimento che affida ad un africano il tema dell’immigrazione non può dirsi né identitario né patriottico. Come affidare ad uno spacciatore il tema della lotta alla droga. Bizzarro.

VERIFICA LA NOTIZIA

E infatti l’idea di questo partito non è opporsi alla sostituzione etnica. Lo spiegava proprio il loro responsabile. E la sua espulsione, non avvenuta per questo motivo, non cambia la posizione di FdI sul tema. Non vogliono opporsi all’invasione, vogliono ‘governarla’. Non vogliono opporsi alla sostituzione etnica, vogliono integrare gli invasori.

Fontana ha capito tutto: “Immigrati diluiscono identità”

Diop riconosce a Giorgia Meloni di essere stata “coraggiosa e innovativa”, perché “nella destra nazionalista non era mai successo che venisse nominato un nero come responsabile dell’immigrazione. Questo è un messaggio forte e naturalmente non tutti a destra possono apprezzarlo […]. Inevitabilmente saremo sempre più multietnici […]”.

Ora Diop, dopo l’espulsione da FdI, si è riciclato nel partito di Toti.

Ma non dimentichiamo che la stessa Meloni, nel 2017, quando il Pd tentava di approvare lo ius soli, propose una sorta di ius scholae. In questi anni solo un partito in Parlamento si è sempre opposto alla cittadinanza agli immigrati senza alcun cedimento.




10 pensieri su “Fratelli d’Italia come il PD: “Futuro Italia è multietnico””

  1. nulla di nuovo son tutti delegittimati dopo 3 anni di pandemenza lucrativa a scopo estorsivo “resettistico”

I commenti sono chiusi.