AL VOTO! I SEGGI CHIUDONO:

Stupratori, giornalista confessa: “Nascondiamo notizia quando sono immigrati”

Vox
Condividi!

A proposito di questa notizia di ieri:

Africano punta pistola contro ragazzino e carabiniere donna: Corriere nasconde la notizia – VIDEO

Ricordiamo la confessione pubblica di una giornalista di Repubblica. E a questi giornali il governo dell’invasione ha giustamente aumentato la paghetta di finanziamenti pubblici: il silenzio è d’oro.

VERIFICA LA NOTIZIA

Solo poche persone hanno esplicitamente condannato le aggressioni sessuali avvenute a Milano la notte di Capodanno. Non ci sono stati messaggi di solidarietà nei confronti delle vittime né i commenti di tutti coloro che, giustamente, non perdono occasione per ribadire la necessità di riscrivere la grammatica delle relazioni sessuali. Gli inquirenti, appoggiandosi anche su alcuni video che circolano sul web, parlano di “fatti gravissimi”, di “molestie e abusi orribili” che coinvolgerebbero almeno cinque ragazze, e che sarebbero stati commessi, con modalità di “branco”, da alcuni giovani di origine nord-africana. Come spiegare allora questo silenzio che ricorda in maniera imbarazzante le sparute e tristi reazioni che c’erano state subito dopo le aggressioni del 31 dicembre 2016 a Colonia?

[…] c’è poi il fenomeno della cosiddetta autocensura: siamo in molti – compresa la sottoscritta – a reagire immediatamente quando un branco di uomini o ragazzi bianchi aggredisce sessualmente una donna o una ragazza e poi, però, a tacere (o almeno a non prendere immediatamente la parola) quando gli autori di queste stesse violenze sono neri o immigrati, temendo che la denuncia possa aprire la porta ad attitudini xenofobe.

Capito? I media nascondono gli stupri e tutti i crimini degli immigrati altrimenti il popolo potrebbe svegliarsi. Anche gli accoglioni che leggono i media di regime.

Del resto trovate una situazione analoga a quella di Colonia e Milano con europei carnefici e immigrate vittime. Non ne esistono. Ma loro sarebbero anche pronti ad inventarselo pur di fare propaganda.

Quindi, quando non specificano l’etnia dei criminali è sempre un immigrato.




Un pensiero su “Stupratori, giornalista confessa: “Nascondiamo notizia quando sono immigrati””

  1. ah ah ah
    solo questo nascondono?

    tutto quello che viene riportato dal giornalismo
    e’ una mistificazione, se non una menzogna
    Ed e’ sempre stato cosi.

    Basti vedere quanto accade con la questione Ucraina, ove la verità e’ stata completamente stravolta, per non parlare della questione covid e vaccini.

    Non dimentichiamo che Mussolini, prima di essere un politico era un giornalista.
    E come lui tanti altri.

    Ingannare 7 miliardi di persone, dei quali l’80% trattasi di idioti,
    tipo leg histi, Meloni e PDocchi
    e’ molto facile.

    E’ questo il motivo per cui i grandi ricchi, tipo Agnelli, Berlusconi, De Benedetti, ecc
    sono proprietari di tante testate giornalistiche
    perche se controlli i media, controlli i pensieri di interi popoli

I commenti sono chiusi.